Valorizzazione ed evoluzione nel canto popolare dell’Appennino parmense – guida all’ascolto a cura del Prof. Giacomo Monica – 30-03-2015

Valorizzazione ed evoluzione nel canto popolare dell’Appennino parmense – guida all’ascolto a cura del Prof. Giacomo Monica – 30-03-2015

Il suono svelato

Valorizzazione ed evoluzione nel canto popolare dell’Appennino parmense

A cura del Prof. Giacomo Monica direttore del coro Montecastello

Con il Coro Montecastello e il Gruppo Spontaneo delle Valli dei Cavalieri

Lunedì 30 marzo, ore 21.00

Auditorium del Carmine

Ingresso libero

 

 

Programma

 

Gruppo spontaneo delle Valli dei Cavalieri:

Sabato di sera

La bella giardiniera

Il bel pecoraio

 

Coro Montecastello:

Rosina s'innamora

Quanti fior

Leggenda - Le la dis

Il cavaliere

Dorme il Bambin Gesù

Donna padana

Filastrocca 

(ricerca ed elaborazione corale di Giacomo Monica)

 

La pastora e il lupo

'Ndormenzete popin

(Armonizzazioni di Arturo Benedetti Michelangeli)

 

In questo incontro corale sul percorso evolutivo legato al canto popolare notiamo, attraverso i vari passaggi che ne segnano i cambiamenti più marcati, come via via il linguaggio fatto di suoni e di dialetti si trasforma e proprio su queste continue trasformazioni vive attualizzandosi. Il tramando orale, la memoria nella sua labilità, lo sradicamento dal suo contesto legato alla civiltà contadina, soppiantata dalla civiltà industriale, e il travaso nella cultura classica lo portano ad essere rivestito di contributi colti che lo valorizzano, lo impreziosiscono e, alla traccia indelebile della melodia nella sua pura bellezza, si sovrappone e si stratifica inevitabilmente anche quella dell’armonizzatore. Sulla base della ricerca etnomusicologica, sulla testimonianza della prassi esecutiva autentica che segue i modi di cantare derivanti dalla tradizione orale dei gruppi spontanei (ecco perché la presenza e il prezioso contributo del Gruppo Spontaneo delle Valli e dei Cavalieri), il canto ormai defunzionalizzato assume via via una contestualizzazione che trova il suo naturale “nido” nel passaggio e nella trasformazione dai gruppi spontanei alla nascita di nuovi gruppi corali. Nella serata saranno, quindi, proposte armonizzazioni, elaborazioni e brani di ispirazione popolare di Giacomo Monica tratti dal repertorio specifico del Coro Montecastello.

L'incontro a cura del Prof. Giacomo Monica, docente di violino del Conservatorio di Musica "Arrigo Boito" e direttore del Coro Montecastello, è inserito nel ciclo "Il suono svelato", serie di guide all'ascolto rivolte a tutta la cittadinanza e agli studenti, nate per fornire nuovi strumenti di comprensione agli appassionati che desiderano approfondire la conoscenza di quanto ascoltano.