Repertorio lirico e cameristico da Mozart a tutto l’800 – Masterclass del soprano Elizabeth Norberg-Schulz – 25/26/27-05-2015

Repertorio lirico e cameristico da Mozart a tutto l’800 – Masterclass del soprano Elizabeth Norberg-Schulz – 25/26/27-05-2015

Repertorio lirico e cameristico da Mozart a tutto l'800

Masterclass del soprano Elizabeth Norberg-Schulz

Lunedì 25, martedì 26 e mercoledì 27 maggio 2015

Parma - Conservatorio di Musica "Arrigo Boito"

 

 

 

Orari:

Lunedì 25 maggio: ore 10.30-13.30 e 15.00-18.00, Aula 9

Martedì 26 maggio: ore 10.30-13.30 e 15.00-18.00, Sala Merulo

Mercoledì 27 maggio: ore 11.00-14.00, Aula 10

 

  

La masterclass è rivolta in particolare agli allievi dei corsi accademici e pre-accademici di canto.

 

 

Elizabeth Norberg-Schulz, nata ad Oslo da madre italiana, ha studiato al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, perfezionandosi in seguito con Hans Hotter, Peter Pears ed Elizabeth Schwarzkopf. Dopo aver vinto diversi concorsi, tra cui il “Mozart Wettbewerb” di Salisburgo, il “Belli “di Spoleto ed il “Concorso Internazionale per canto lirico e da Camera” della Radio Bavarese, ha intrapreso una rapida e fortunata carriera internazionale in ambito concertistico e teatrale. Oggi è ospite regolare dei più importanti teatri lirici e festival del mondo. Dal Teatro Alla Scala (dove con Riccardo Muti ha cantato nei ruoli di Susanna/ Nozze di Figaro, Nannetta/ Falstaff, Constance/ Dialoghi delle Carmelitane, Vannella/ Lu Frate Innamorato, Jemmy/ Guglielmo Tell , e con altri direttori nei ruoli di Lauretta/ Gianni Schicchi, Adina/ Elisir d’Amore, Il Cigno/ Zar Saltan, Elena/ Cappello di Paglia di Firenze), al Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Carlo Felice di Bologna, La Fenice di Venezia, Teatro Regio di Torino, Teatro Comunale di Bologna,Teatro Comunale di Genova, Teatro Comunale di Firenze e Maggio Musicale Fiorentino ( Egmont di Beethoven con Chung ed il Tamerlano di Haendel/Asteria con Bolton), Teatro Massimo di Palermo, “Rossini Opera Festival” (Guglielmo Tell/ Jemmy, Il Viaggio a Reims/ Corinna e La petite Messe con Gatti, La Scala di Seta, Moise/ Anais con Jurowsky) Festival dei due Mondi di Spoleto, Festival di Macerata, Festival di Salisburgo, Festival di Montreux, Festival “Beethoven” di Bonn, Festival “Haendel” di Halle, Festival di Glyndebourne, Staatsoper di Vienna, (dove ha cantato tra l’altro nei ruoli di Gilda, Lucia, Manon, Adina, Susanna, Zerlina, Pamina, Ilia, Oscar, Nannetta), Lyric Opera di Chicago, Covent Garden di Londra, L’Orchestra del Concert Gebouw di Amsterdam, Opéra Bastille e Théàtre des Champs Elysées di Parigi, Teatro dell’Opera di Ginevra, Teatro Real di Madrid, Opera di Hamburg, Bayerische Staatsoper di Monaco ( Don Pasquale/ Norina con Abbado ), Metropolitan Opera House di New York. Numerose e degne della massima considerazione le orchestre con le quali ha collaborato: Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Accademia di S.Cecilia, Berliner Philharmoniker (Requiem di Brahms, 2° di Mendelssohn e Requiem per Mignon di Schumann con C.Abbado ), Wiener Philharmoniker (Messa in Do-min. di Mozart con Solti e Requiem di Brahms e di Mozart con C. Abbado e con Gergiev) I Filarmonici della Scala ( Requiem di Mozart con Muti nell’anno Mozartiano), Staatskapelle di Dresda (Nona di Beethoven, Lieder di Strauss e Requiem di Mozart per la commemorazione dei caduti della seconda guerra mondiale a Dresda con Sinopoli), Munchener Philharmoniker (Salve Regina di Pergolesi con Abbado e Clarières dans le Ciel della Boulanger con Marcello Viotti ), Bayerischer Rundfunk orchestrer (Ottava di Mahler con Colin Davis), Orchestra Filarmonica di Oslo (Quarta di Mahler con Sinopoli, “La Boheme” in forma di concerto con Mariss Jansons), Bergen filharmoniske Orkester (Quarta di Mahler, Sieben Fruhe Lieder di Berg ed Atlantide di De Falla con Aldo Ceccato) New York Philharmonker (Le Martyr de Saint Sébastien/ Debussy con Kurt Masur), Chicago Symphony Orchestra (La Creazione di Haydn con Solti), San Francisco Symphony Orchestra ( Requiem di Brahms con Blomstedt), Boston Symphony Orchestra (L’enfant et le sortilege con Osawa), Orchestre de Paris (Seconda di Mahler con Bychkow). Un elenco sia pure incompleto delle produzioni affrontate rivela come Elizabeth Norberg-Schulz abbia cantato, praticamente, sotto la direzione di quasi tutti i grandi del podio degli ultimi anni: Boris Godunov con Claudio Abbado, La Clemenza di Tito con Muti, Die Frau Ohne Schatten e Falstaff con Solti, Un Ballo in Maschera/ Oscar con Pappano, e Turandot/ Liù con Daniele Gatti a Chicago, Londra e a Bologna, Die Zauberflöte con Janowsky, ancora Falstaff con Osawa, Idomeneo/ Ilia con Colin Davis, Guillaume Tell con Muti e con Chailly, senza dimenticare le tournée della Scala in Giappone cantando sotto la bacchetta di Carlos Kleiber, Lorin Maazel e dello stesso Riccardo Muti. Tra i suoi impegni più recenti ricordiamo Der Rosenkavalier di Strauss al Metropolitan di New York, Der Zauberflöte ed il Falstaff al Teatro Real di Madrid, Tamerlano di Haendel con The English concert, direttore Trewor Pinnock a Halle, Parigi e Londra in un’ allestimento firmato da Jonathan Miller ed il Serse di Haendel con William Christie e “Les Artes Florissants” a Parigi, Lione e Londra, Don Giovanni a Roma con il duo Gelmetti-Proietti, Don Giovanni a Napoli con Ferro-Martone, Hansel e Gretel con Mark Elder a Chicago, La Boheme/Mimì, al festival di Glyndebourne, Orchestra Filarmonica di Oslo (concerto di Capodanno con Manfred Honeck), il Requiem di Mozart con Temirkanov come concerto di chiusura del vecchio auditorium dell’Accademia di S. Cecilia, il Requiem di Brahms a Bologna con il M° Gatti, la 4° di Mahler e la Cantata “Der Wein” di A. Berg alla RAI di Torino diretta da Jeffrey Tate, al Megaron di Atene come Liù nella Turandot e a Caracalla/ Roma, all’Opera di Oslo come Micaela nella Carmen…. Tra il 2005 -2010 ha cantato diretta dal M° Gatti, a Torino ne il Cappello di Paglia di Firenze/ Elena (direttore Bruno Campanella), a Parigi nel Requiem di Brahms con l’Orchestre National de France diretta dal M° Masur, a Bologna come Gilda nel Rigoletto a fianco di Leo Nucci (direttore Daniele Gatti) e come Gilda in tournee in Corea. E’ stata a Oslo e a Bari come Norina nel Don Pasquale, e si è esibita in concerti sia con orchestra e in Liederabend tra cui in Germania, Norvegia, Svezia, Francia, Austria, e presso i Festival di Salisburgo, Ravello, MITO (Liederabend con Silvia Cappellini Sinopoli), a Pisa (con l’Orchestra di San Pietroburgo sotto la direzione del M° Temirkanov), a Brighton, al Festival di Bergen, in Spagna (cantando i Vier Lezte Lieder di Strauss con il M° Ceccato), e Roma presso la Filarmonica Romana. Nel 2005 ha inciso a Londra un ciclo intero di Lieder Live per la BBC. Con l’orchestra sinfonica della RAI di Torino, ha nel 2006 inaugurato il nuovo auditorio con la 2° sinfonia di Mahler sotto la direzione di Frubeck de Burgos, e per la festa di San Michele Arcangelo patrono della Polizia di Stato, è stata invitata a partecipare come unica solista al concerto della banda della Polizia in diretta sul primo canale della TV nazionale. E’ stata Despina a Genova ed a Napoli, Cilla nel Socrate Immaginario di Paisiello sotto la direzione di Roberto De Simone a Napoli, Elicia nel Mosè di Rossini a Sassari, Zerlina a Cagliari e a Napoli, Norina a Catania, Venere nell’Ascanio in Alba/ Mozart, Donna Anna e Sofie all’Opera di Oslo/ Norvegia e Valencienne alla Los Angeles Opera. Elizabeth Norberg-Schulz ha collaborato con i maggiori registi del nostro tempo, tra cui De Simone, Ronconi, Strehler, Pizzi, Saint Just, Proietti, Martone, Miller, Ugo de Hana, Graham Viick, Goetz Friedrich, Richard Johnes, David Mc Vickar, Loft Mansouri.

Per informazioni e iscrizioni: Prof. Stefano Giannini, stefano.giannini@conservatorio.pr.it