Parma e Giuseppe Tartini. Da Parma all’Europa: itinerari inediti di musica strumentale tra ‘700 E ‘800. Conferenza  – 26-11-2021 ore 17:00

Parma e Giuseppe Tartini. Da Parma all’Europa: itinerari inediti di musica strumentale tra ‘700 E ‘800. Conferenza – 26-11-2021 ore 17:00

 

 

 

Parma e Giuseppe Tartini

Da Parma all'Europa: itinerari inediti

di musica strumentale tra '700 e  '800

Conferenza della prof.ssa Margherita Canale

Venerdì 26 novembre 2021, ore 17.15

– Auditorium del Carmine –

Ingresso gratuito con prenotazione a questo link

 

Con la partecipazione di Črtomir Šiškovič

Modera Enrico Contini

 

 

 

Nel corso del XVIII secolo e fino alla metà del XIX secolo, accanto alle produzioni di teatro musicale, l'attività strumentale fu a Parma di particolare rilievo, aperta a influenze europee e in particolar modo francesi, ma in contatto con le realtà più vive e avanzate della musica strumentale italiana di area veneta (Padova e Venezia). La città, negli ultimi anni del Settecento e fino alla metà dell'Ottocento, svolse un ruolo di primo piano nel panorama italiano dell'epoca. L'apertura alla musica dell'ambiente parmense attirò insigni musicisti, tra i quali Nicolò Paganini, Giuseppe Tartini, i fratelli Besozzi, Mauro D’Alay, Angelo Morigi... La conferenza vuole evidenziare la ricchezza degli stimoli musicali presenti a Parma tra ‘700 e ‘800 e valorizzare le composizioni inedite e lo stile originale e innovativo di questi musicisti, che svolsero un ruolo di primo piano a Parma non solo come esecutori, ma anche come compositori e insegnanti, maestri di personalità di spicco nel panorama della produzione musicale italiana successiva. Gli esempi musicali che verranno fatti ascoltare nel corso della conferenza saranno tratti dalle incisioni di Črtomir Šiškovič, unico violinista ad aver mai registrato l'integrale delle sonate di Giuseppe Tartini per violino solo.