Labirinti Sonori: Polifonie spaziali. Concerto – 02-12-2021 ore 20:30

Labirinti Sonori: Polifonie spaziali. Concerto – 02-12-2021 ore 20:30

 

 

 

Labirinti Sonori - VII edizione

Polifonie spaziali

Concerto inserito nell’ambito del Convegno

Musica e Spazio

Giovedì 2 dicembre 2021, ore 20.30

– Auditorium del Carmine del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma –

Ingresso gratuito con prenotazione a questo link

Scarica il programma di sala in pdf

 

Opere di Gérard Grisey, José Manuel López López,

Torres Maldonado e Barry Truax

 

Scuola di Percussioni, Prof. Danilo Grassi

 

Ensemble "Suono Condiviso" del Conservatorio di Parma,

diretto dal Prof. Leonardo Bartali

 

Regia del suono:

Scuola di Musica Elettronica, Prof. Javier Torres Maldonado

 

 

 

Il concerto è inserito nel Convegno internazionale Musica e spazio: esperienze passate, prospettive future, organizzato dal Conservatorio di Musica "Arrigo Boito" di Parma, in collaborazione con l’Università di Parma, il Comune di Parma - Casa della Musica e la Società Italiana di Musicologia

 

Barry Truax (1947)

The bells of Salzburg** (2018), soundscape composition

 

Javier Torres Maldonado (1968)

Sidereus Nuncius*, versione da concerto A: “Ah, nobilissima stella!” (2007), per tre o più
percussionisti e dispositivo elettroacustico

 

José Manuel López López (1956)

Sottovoce* (1995), per soprano, contralto, tenore, basso ed elettronica (14’)

 

Gérard Grisey (1946-1998)

Tempus ex machina (1979), per 6 percussionisti (22’)

 

* Prima esecuzione assoluta

** Prima esecuzione italiana

 

Ensemble Suono Condiviso del Conservatorio “Arrigo Boito”

Marianna Petrecca, soprano
Regina Granda Vargas, soprano
Gaetan Waterkeyn, tenore
Ruben Ferrari, baritono
Leonardo Bartali, direttore

 

Scuola di Percussioni del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”, Prof. Danilo Grassi
Diego Basile
Samuele Galvanin
Camillo Maddonni
Gabriele Petrucci
Gianmarco Petrucci
Luigi Piro
Andrea De Pascalis
Andrea Malavasi
Andrea Presutto

 

Regia del Suono:
Giovanni Cara e Alice Cusi
(Scuola di Musica Elettronica del Conservatorio di Parma, Prof. Javier Torres Maldonado)