Il Carro di Madama Lucia di Giovambattista Fasolo (1598-1664). Concerto finale del Laboratorio di gestualità teatrale antica a cura di Alberto Allegrezza – 08-06-2024 ore 17:00

Il Carro di Madama Lucia di Giovambattista Fasolo (1598-1664). Concerto finale del Laboratorio di gestualità teatrale antica a cura di Alberto Allegrezza – 08-06-2024 ore 17:00

 

 

 

Il Carro di Madama Lucia

di Giovambattista Fasolo (1598-1664)

Concerto finale del

Laboratorio di gestualità teatrale antica

a cura di Alberto Allegrezza

Sabato 8 giugno 2024, ore 17.00

- Auditorium del Carmine -

Ingresso libero

 

 

 

Il carro di Madama Lucia è una composizione attribuita a Giovambattista Fasolo (Asti ca. 1600- Palermo dopo il 1664), francescano, compositore e organista, vissuto a Roma, Napoli e Palermo. Compose sia musica sacra che profana, a volte di dubbia paternità.

In questo caso, i testi musicati richiamano temi legati al Carnevale, di carattere buffo e spesso in forme dialettali, tipiche della Commedia dell’arte del tempo. Si tratta di brani a voce sola, a due e tre voci, con accompagnamento di basso continuo: un’organico classico, ma suscettibile di arrangiamenti variegati, in cui possono essere impiegati altri strumenti sia per il raddoppio delle voci, sia per l’aggiunta di brani di altri autori coevi e dal carattere appropriato.

Uno dei compositori spesso associati al Fasolo, è Francesco Manelli, compositore al servizio dei Farnese dal 1645, a Parma.

 

Giovambattista Fasolo (1598-1664)

Il carro di Madama Lucia et una serenata lombarda, che fa la Gola, a Carnevale; doppo, un Ballo di trè Zoppi; con una Sguazzata di Colasone. Una Morescha de Schiavi à 3. Et altre Arie, e Correnti Francese, con le lettere per la Chitarra Spagnola.