Guida all’ascolto – La forma di danza nella musica pianistica di Chopin: Mazurka, Valzer, Polacca – 20/01/2015

Guida all’ascolto – La forma di danza nella musica pianistica di Chopin: Mazurka, Valzer, Polacca – 20/01/2015

Martedì 20 gennaio, ore 18.00

Auditorium del Carmine

La forma di danza nella musica pianistica di Chopin:

Mazurka, Valzer, Polacca

A cura del Prof. Marco Laganà

Ingresso libero

Si apre un ciclo di guide all'ascolto rivolte a tutta la cittadinanza e agli studenti, nate per fornire nuovi strumenti di comprensione agli appassionati che desiderano approfondire la conoscenza di quanto ascoltano.
Il primo appuntamento vuole mostrare alcuni esempi di come Chopin abbia trattato forme di danza già esistenti prima di lui, come le abbia usate come modelli compositivi totalmente svincolati dall’uso pratico per il ballo, mirabilmente arricchiti di spessore artistico.
Saranno trattate le tre principali di queste forme: il Valzer, la danza elegante e brillante per eccellenza, la Mazurka, in cui confluiscono diverse danze tradizionali della Polonia, reinterpretata dall’Autore in brevi composizioni in cui emerge un mondo poetico ricchissimo ed estremamente vario, pieno ad esempio di ricordi della musica contadina, dei suoi ritmi, delle sue strane melodie, e la Polacca (o Polonaise), una danza già diffusa in epoca barocca, in cui il giovanissimo compositore si cimentò già all’età di sette anni, che nella maturità prende le dimensioni di una composizione di grande respiro e impegno musicale, carica di senso eroico e drammatico e infine, nella Polacca-Fantasia di un vero svolgimento narrativo.
L'incontro è a cura del Prof. Marco Laganà, docente di pratica e lettura pianistica del Conservatorio Arrigo Boito,che nell'occasione eseguirà alcuni dei principali lavori di questi tre generi: le Mazurche op. 24, le Mazurche op. 41, il Valzer in mi bemolle maggiore op. 18, il Valzer in la minore op. 34 n.2, la Polacca in do diesis minore op. 23 n.1, la Polacca-Fantasia op. 61.