Frank Zappa. Rock come prassi compositiva – Presentazione libro e concerto nel Teatro Comunale di Modena – 08-04-2015

Frank Zappa. Rock come prassi compositiva – Presentazione libro e concerto nel Teatro Comunale di Modena – 08-04-2015

Dentro le Note

Frank Zappa. Rock come prassi compositiva

Presentazione del libro di Giordano Montecchi a cura dell'autore e di Gianfranco Salvatore.

Concerto del Gruppo di Musica Contemporanea del Conservatorio “A.Boito” di Parma, diretto da Danilo Grassi.

Mercoledì 8 aprile 2015, ore 17.30

Teatro Comunale "Luciano Pavarotti" di Modena

 

Musiche tratte da: 

Frank Zappa - The Yellow Shark:
Be-Bop Tango
Outrage at valdez
Times beach
The dog breath variations/uncle meat
Questi cazzi di piccione
G-spot tornado

 

G.M.C. Gruppo di Musica Contemporanea del Conservatorio “A. Boito” di Parma

Flauto/Ottavino Comaci Boschi

Oboe/Corno inglese Fabrizio Oriani

Clarinetto Marco Ignoti

Clarinetto basso Massimo Ferraguti

Sax Matteo Valentini

Fagotto Michele Gadioli,

Corni Andras Balla, Carlo Baroni

Trombe Giuseppe Errico, Simone Curzi

Tromboni Valentino Spaggiari, Filippo Nidi

Tuba Giovanni Gatti

Percussioni Giorgia Baglivo, Antonio Magnatta, Paolo Nocentini, Saverio Rufo

Pianoforte/Celesta Francesco Melani

Chitarra elettrica Vincenzo Moramarco

Arpa Gilda Gianolio

Violini primi Francesca Fratino, Mara Conti, Elena Sofia De Vita

Violini secondi Inesa Baltatescu, Marianna Parcianello, Veronica Solimei

Viole Giulia Arnaboldi, Enrico Osti

Violoncelli Salvatore Iaia, Alessandra Lunghi

Contrabbasso Salvatore La Mantia

Direttore Danilo Grassi

 

A più di vent'anni dalla morte, avvenuta il 4 Dicembre 1993, Frank Zappa resta, per molti versi, un musicista enigmatico. Il libro Frank Zappa. Rock come prassi compositiva di Giordano Montecchi, docente di Storia ed estetica musicale del Conservatorio Arrigo Boito di Parma, affronta per la prima volta alcuni degli affascinanti meccanismi teorico-pratici della sua arte, rivelando la sorprendente originalità con cui Zappa crea il suo lessico musicale. Grazie a questa esplorazione del linguaggio modale del musicista, viene alla luce un magistero compositivo grazie al quale Zappa si dimostra capace di pensare il rock con gli strumenti compositivi della musica classico-contemporanea, cimentandosi con l’orchestra sinfonica come con le forme elettroacustiche ed elettroniche. Il libro sarà presentato dal musicologo e critico musicale Gianfranco Salvatore con l'autore. Nell’occasione, il Gruppo di Musica Contemporanea del Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma, guidato dal Prof. Danilo Grassi (direttore d’orchestra e docente di strumenti a percussione del Conservatorio di Parma), eseguirà alcune rielaborazioni tratte da The Yellow Stark di Frank Zappa, ultimo album pubblicato dall’artista statunitense nel 1993, poco prima della sua morte.
L’appuntamento è inserito nel ciclo "Dentro le note", rassegna di incontri musicali realizzata dal Teatro Comunale di Modena in collaborazione con l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Danilo Grassi svolge attività concertistica nei principali teatri e nelle maggiori istituzioni concertistiche italiane e internazionali come percussionista, collaborando con artisti quali Martha Argerich,Vladimir Askenazy, Victoria Mullova, Chick Corea, direttori come Riccardo Muti, Claudio Abbado, Yuri Temirkanov, Carlo Maria Giulini, Riccardo Chailly. Le collaborazioni con i compositori Steve Reich, Franco Donatoni, Iannis Xenakis, Gerard Grisey, Ivan Fedele e in particolare la lunga esperienza al fianco di Luciano Berio, risultano fondamentali per lo sviluppo artistico intrapreso in veste di direttore. L’iniziale esigenza di approfondire le partiture da eseguire ed il diretto contatto con gli autori, sono alla base del lavoro che a distanza di anni lo porta ad essere presente nei maggiori festival di musica italiani. Insegna Strumenti a percussione presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma.