Curriculum Vitae:

Stefano Canuti nasce a Parma nel 1961 e si avvicina alla musica all’età di nove anni grazie allo studio della chitarra classica. Solamente a 17 anni intraprende la strada del fagotto. Dopo cinque anni di studio e grazie al prezioso insegnamento di Ovidio Danzi, si diploma con il massimo dei voti. Da subito entra a far parte, in qualità di primo fagotto, dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e, in seguito, dell’allora Orchestra della RAI di Torino. Il carattere irrequieto e il rifiuto per la routine portano Canuti ad intraprendere nuove e stimolanti esperienze: il solismo e la musica da camera diventano presto la sua ragione di far musica. Queste esperienze solistiche lo portano a suonare nelle sale più importanti di tutto il mondo, dall’Europa (Francoforte, Milano, Vienna, Londra, Manchester, Amsterdam...) agli Stati Uniti (Chicago, Minneapolis, Bloomington, Phoenix…) al Sud America (Buenos Aires e Caracas) al Canada (Banff), Cina (Pechino, Shanghai...) , Giappone (Tokyo), Australia (Sidney, Melbourne, Adelaide).

Ha al suo attivo una decina di incisioni come solista,  alcune di queste (Fantasie di bravura e Bassoon Images) hanno ricevuto lusinghiere critiche e premi importanti (Double Reed Journal). Per il 25° anniversario della società internazionale delle doppie ance (IDRS) è stato invitato insieme a S. Azzolini, quali unici europei, a partecipare all’incisione del CD commemorativo registrando i duetti di Gebauer dal Barbiere di Siviglia di Rossini. Il desiderio di suonare ancora la grande musica sinfonica e la maturità artistica portano Canuti a ricoprire il ruolo di fagotto solista nelle file di grandi orchestre quali la Mahler Chamber Orchestra diretta da Claudio Abbado e la Symphonica Toscanini di cui è direttore musicale Lorin Maazel. Canuti è altresì impegnato come docente in Europa, Usa, Sudamerica e Cina tenendo annualmente masterclass ed è titolare della cattedra di fagotto presso il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma. Nel 2003 è stato invitato dal M° Antonio Abreu a istituire la scuola di perfezionamento di fagotto presso la “Fundacion del Estado para el Sistema Nacional de las Orquestas Juveniles e Infantiles de Venezuela". Alcuni dei suoi studenti provenienti da diversi stati (Usa, Australia, Inghilterra, Turchia, Finlandia, Sud America, Portogallo) occupano ora importanti posti in orchestra. Dal 2008 al 2013 è docente del Conservatorio Superior de Musica de Aragon.
Nel 2014 il Royal Northern College of Music di Manchester gli affida la prestigiosa posizione di “International Chair in Bassoon and Chamber Music".