Curriculum Vitae

Dopo aver conseguito il diploma di Maestro d’arte, si è iscritta al conservatorio “G. Rossini” di Pesaro sotto la guida del M° Fiorenzo di Tommaso, diplomandosi in Flauto nel 1987 con il massimo dei voti e la lode.

Si è perfezionata con il M° Mario Ancillotti frequentando il corso triennale speciale di perfezionamento presso la scuola di musica di Fiesole, conseguendo il diploma finale con segnalazione di merito, e i corsi di “Musica Riva”, Faenza e Lanciano.

Ha partecipato, ottenendo importanti affermazioni, a vari concorsi nazionali ed internazionali di esecuzione musicale: secondo premio al 5°concorso “Vittorio Pitzianti” di Venezia nel giugno 1993; terzo premio al Concorso nazionale “F. Cilea” di Palmi (solista) nel 1989; primo premio ex aequo al 4° Concorso nazionale ” Fare Musica” di Terranuova Bracciolini (solista) nel 1989; primo premio al Concorso nazionale per giovani strumentisti di Imola (solista) nel 1987; primo premio assoluto all’XI Concorso internazionale di musica per i giovani “Città di Stresa” (solista) nel 1987; secondo premio al 3° Concorso nazionale “Città di Chieti” (solista) nel 1987; primo premio al concorso nazionale di musica “A. M. A. Calabria” (duo flauto- pianoforte) nel maggio 1993; secondo premio al IV Concorso internazionale “Soliva” di Casale Monferrato (duo flauto-pianoforte) nel 1990; terzo premio al Concorso internazionale “Rovere d’oro” (duo flauto-pianoforte) nel 1989; primo premio al Concorso nazionale per duo con pianoforte “Città di Moncalieri” nel 1988; primo premio assoluto al III Concorso nazionale giovani musicisti “Gargano ’88” (duo flauto-pianoforte); terzo premio al X Concorso internazionale di musica “Città di Stresa” nel 1986 in formazione di trio di flauti; primo premio assoluto all’VIII Concorso internazionale di musica “Città di Stresa” in formazione di quartetto di flauti; finalista alle selezioni per l’Orchestra della Comunità europea (ECYO) nel 1987.

Nel settembre 1990 ha vinto l’audizione per un posto a tempo determinato di “Primo flauto e fila” presso l’Orchestra Sinfonica dell’Emilia Romagna “Arturo Toscanini” con la quale ha svolto attività concertistica lavorando sotto la direzione di maestri quali H. Soudant, A. Oestman, R. Barshai e D. Oren; si è esibita sempre come primo flauto all’interno del complesso cameristico della stessa orchestra.

Nel 1992 è risultata idonea al concorso ordinario a cattedre nei conservatori statali di musica per l’insegnamento del flauto classificandosi al nono posto nella graduatoria nazionale di merito.

Svolge inoltre attività concertistica come solista e in formazioni cameristiche, esibendosi inoltre in duo con il flautista Mario Ancillotti nell’ambito della stagione culturale organizzata dall’Istituto italiano di cultura a Francoforte.

Ha insegnato rispettivamente presso i conservatori di Sassari, Lecce e Novara.

Attualmente è docente presso il conservatorio “A. Boito”di Parma.

Contatti:

elena.cornacchia@conservatorio.pr.it