Curriculum vitae

Flautista, direttore di coro, compositore e didatta, ha compiuto i propri studi musicali a Parma, diplomandosi brillantemente in Flauto (sotto la guida di Gianluca Petrucci) e in Composizione (sotto la guida di Gianfranco Maselli e Giorgio Tosi). Ha frequentato per tre anni i corsi di alto perfezionamento in composizione presso la “Scuola di musica di Fiesole”, sotto la guida di Camillo Togni. Ha inoltre studiato direzione di coro sotto la guida di Romano Gandolfi.
Ha iniziato la propria attività di musicista come flautista, esibendosi sia in formazioni cameristiche e orchestrali, che come solista. Il suo interesse artistico principale diviene tuttavia ben presto quello per la composizione. In tale ambito, ha affrontato la ricerca di una personale tecnica compositiva approdando ad uno stile inedito, basato su un diatonicismo di tipo non tonale, derivato da particolari rapporti numerici e seriali. Ha scritto composizioni per pianoforte, per complessi cameristici, per coro a cappella e per orchestra, alcune delle quali sono state eseguite in concerti e in importanti rassegne italiane (tra cui i Madrigali per Coro, eseguiti in diverse città italiane, e il Quartetto per Archi, composto su commissione ed eseguito nell’auditorium di Potenza, nel 2007).
A fianco della propria attività di compositore, ha affrontato, per oltre un decennio e a livello professionistico, l’attività di direttore di coro. Ha iniziato lo studio e la pratica di tale disciplina con Romano Gandolfi, celebre maestro del coro del “Teatro alla Scala” di Milano e direttore d’orchestra, seguendolo come assistente per alcuni anni, in Italia e in Spagna, nella realizzazione di rappresentazioni quali Nabucco e Messa da Requiem di Verdi. Ha in seguito affrontato soprattutto il repertorio rinascimentale e barocco, esibendosi in vari concerti in Italia e all’estero.
All’attività di musicista, Davide Manicardi ha fin da subito affiancato quella di studioso e di ricercatore nel campo della musicologia e della didattica. Ha inoltre studiato varie discipline non musicali per le loro implicazioni con la composizione e la didattica, tra cui l’informatica, la filosofia e la psicoanalisi. In ambito didattico ha iniziato fin da giovanissimo, appena ventenne, l’insegnamento nelle scuole medie, ottenendo l’abilitazione con concorso statale ed esercitando tale professione per alcuni anni. Ha in seguito vinto, tramite concorso nazionale per titoli ed esami, una cattedra di teoria dell’armonia e analisi nei conservatori di musica. Attualmente è titolare di una cattedra di teoria dell’armonia e analisi presso il conservatorio di musica "A. Boito" di Parma. Insegna inoltre analisi musicale presso l’Università degli studi di Parma.

Contatti:

davide.manicardi@conservatorio.pr.it

Discipline:

Propedeutico

Armonia e analisi

Triennio

COTP 01/02 Teoria e tecniche dell'armonia

COTP 01/01 Analisi delle forme compositive

Biennio

COTP 01/02 Analisi dei repertori