Toscanini al Conservatorio di Parma. Concerto dell’Orchestra del Boito diretta da Cha Woong – 05-11-2017 ore 17:00

Toscanini al Conservatorio di Parma. Concerto dell’Orchestra del Boito diretta da Cha Woong – 05-11-2017 ore 17:00

 

 

 

Toscanini

al Conservatorio di Parma

 

Orchestra del Conservatorio "Arrigo Boito"

Direttore: Cha Woong

vincitore del secondo premio (primo non assegnato) del

X Concorso Internazionale di direzione d’orchestra

“Arturo Toscanini”

 

in collaborazione con il Conservatorio "Giuseppe Nicolini" di Piacenza

e con gli ISSM "Orazio Vecchi" di Modena e "Achille Peri" di Reggio Emilia

 

Nell'occasione verrà inaugurata la restaurata

Sala Verdi del Conservatorio

 

Domenica 5 novembre 2017, ore 17.00

– Sala Verdi del Conservatorio "Arrigo Boito" di Parma –

Ingresso libero

 

Ha Taesun, tenore

Luca Fanfoni, violino solista

 

Musiche di Arturo Toscanini, Giuseppe Verdi,

Franz Schubert, Daniel Espen

 

 

 

L'Orchestra del Conservatorio di Musica "Arrigo Boito" di Parma, guidata dal vincitore del secondo premio (primo non assegnato) del 10° Concorso Internazionale di direzione d’orchestra “Arturo Toscanini”, eseguirà alcuni brani orchestrali composti da Arturo Toscanini per i saggi finali della Regia Scuola di Musica di Parma, accanto a composizioni di Giuseppe Verdi, Franz Schubert e a un brano di Daniel Espen, diplomato in composizione nel Conservatorio di Parma.

 

Giuseppe Verdi

Sinfonia da Nabucco

 

Arturo Toscanini

Andante in Mib (anno scolastico 1883-84)*

Scherzo in Sol minore (anno scolastico 1883-84)*

Ouverture in Sol (anno scolastico 1884-85)*

Desolazione per tenore e orchestra** – Tenore: Ha Taesun

 

Giuseppe Verdi

Introduzione al Terzetto dai Lombardi alla prima crociata

(con varianti solistiche composte da Toscanini per Enrico Polo nell'autunno 1887)***

Violino solista: Luca Fanfoni

 

Daniel Espen

Danza alle sorgenti della vita. Schizzo sinfonico

(brano commissionato dal Conservatorio di Parma per i 150 anni dalla nascita di Arturo Toscanini)

 

Franz Schubert

Sinfonia D 759 "Incompiuta"

Allegro moderato

Andante con moto

 

* Trascrizione dal manoscritto ed edizione a cura di Gabriele Mendolicchio

** Trascrizione dal manoscritto ed edizione a cura di Francesco De Mattia

*** Versione per archi di Giovanni Veneri 2012

 

 

Luca Fanfoni, diplomato in violino con il massimo dei voti al Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano con Gigino Maestri, è vincitore e premiato ai concorsi internazionali di Genova (“N. Paganini”), Brescia (“R. Romanini”) e Vercelli (“G. B. Viotti”). Si è esibito in prestigiose sale da concerto di tutto il mondo riscuotendo unanimi consensi di pubblico e di critica, così da poter essere oggi considerato uno fra i violinisti italiani di maggior spicco. Per la casa discografica Dynamic ha registrato l’integrale dei concerti di P.A. Locatelli L’Arte del Violino e, di Antonio Lolli, l’integrale dei 10 Concerti per violino in collaborazione con Reale Concerto Ensemble in veste di solista e direttore. Le registrazioni hanno ricevuto unanimi consensi da parte della critica specializzata. Nel 2013 ha registrato per Dynamic le Sonate e Partite per violino solo di J.S.Bach. Nel febbraio del 2002 ha debuttato a New York alla Carnegie Hall, dove è stato nuovamente ospite nel febbraio 2003, concerto d’apertura della sua tournée negli Stati Uniti. L’importante rivista Amadeus ha pubblicato nel 2004 il cd con le sei Sonate per violino solo di E.Ysaye, nel 2012 il cd delle due Sonate per violino e pianoforte di F. Busoni in collaborazione con Luca Ballerini. Nel 2005 e nel 2014 ha partecipato alle trasmissioni in diretta radiofonica di Rai Radio 3 “I Concerti dal Palazzo del Quirinale” e alla trasmissione “La Stanza della Musica”. Con il complesso cameristico Reale Concerto nel maggio 2012 ha effettuato una lunga tournée di nove concerti in Giappone in qualità di solista direttore, esibendosi nelle più importanti sale da concerto giapponesi. Il concerto di Tokyo è stato trasmesso in diretta televisiva dalla NHK. Nel 2014 è stato impegnato nella tournée del Festival “Pietro Antonio Locatelli” in occasione del 250° anniversario della morte, con numerosi concerti in Europa in collaborazione con il complesso Reale Concerto. Sempre nel 2014 e 2015 la casa discografica olandese Brilliant Classics ha pubblicato due cd dedicati a Luigi Dallapiccola e ad Antonio Bazzini, violinista virtuoso italiano ottocentesco. Di recente pubblicazione il suo ultimo Cd prodotto da Dynamic “Paganini Rediscovered played on Paganini's violin”, sei inediti paganiani scoperti da Luca Fanfoni insieme al musicologo Danilo Prefumo ed eseguiti con il famoso Guarneri del Gesù 1743 “Il Cannone” appartenuto a Niccolò Paganini. E’ docente della cattedra di violino presso il Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma e suona un violino di Goffredo Cappa del 1690.

 

Woong Cha, coreano, classe 1984, ha studiato Musicologia e Direzione d’Orchestra alla Korea National University of Arts, dove ha conseguito il Bachelor of Arts e il Master’s Degree, e si è specializzato in Direzione d’Orchestra all’Università di Musica e Arti dello Spettacolo di Graz, in Austria.

 

L’Orchestra del Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma ha l’obiettivo prioritario di offrire ai propri studenti la possibilità di confrontarsi con il repertorio sinfonico, favorendo in questo modo l’avvio alla professione dei giovani musicisti. Formata da studenti, docenti, ex allievi ed allievi di altre istituzioni AFAM, l’Orchestra ha partecipato al Festival Verdi e alla Stagione lirica del Teatro Regio di Parma; è stata ospite di istituzioni quali Serate Musicali di Milano, Teatro Civico di Vercelli, Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, esibendosi inoltre all’Auditorium della Conciliazione (Roma) e all’Auditorium Paganini (Parma), in occasione delle celebrazioni per il bicentenario Verdi–Wagner nel 2013. Nel 2015 è stata protagonista nel concerto di chiusura della Stagione Sinfonica del Teatro Sociale di Pinerolo, con un programma interamente dedicato all’opera di G. Gershwin. Da ricordare la realizzazione delle opere rossiniane La cambiale di matrimonio e L’occasione fa il ladro, andate in scena nell’ambito delle Stagione liriche del Teatro Regio di Parma e del Teatro Valli di Reggio Emilia, con il coinvolgimento degli allievi della Scuola di Canto del Conservatorio di Musica “A. Boito”. L’Orchestra, che in numerose manifestazioni si è giovata della prestigiosa collaborazione solistica di Roberto Cappello, ha suonato sotto la guida di Andrea Battistoni, Francesco La Vecchia, Marco Dallara, Carla Delfrate, Matteo Pagliari, Alberto Martelli, Giovanni Veneri, Elisabetta Maschio, Francesco Cilluffo, Eliseo Castrignanò. Oltre al grande repertorio sinfonico, particolare attenzione viene dedicata alla musica del Novecento: nell’ambito delle celebrazioni del ventennale dalla scomparsa del compositore Franco Margola, sono stati eseguiti concerti inediti per strumento solista e orchestra, che saranno proposti in un cofanetto di prossima pubblicazione, edito dalla casa discografica Tactus, interamente dedicato all’opera sinfonica e cameristica del Maestro bresciano.