Saggio-concerto finale del Laboratorio di Formazione Orchestrale. Direttore: Alberto Martelli – 03-03-2018 ore 17:00

Saggio-concerto finale del Laboratorio di Formazione Orchestrale. Direttore: Alberto Martelli – 03-03-2018 ore 17:00

 

 

 

Saggio-concerto finale del

Laboratorio di

Formazione Orchestrale

Orchestra degli allievi del Conservatorio "Arrigo Boito"

Direttore: Alberto Martelli

Sabato 3 marzo 2018, ore 17.00

– Sala Verdi –

 

 

 

Manuel Ponce

Allegro dal Concierto del Sur per chitarra e orchestra

Arody Garcia, chitarra

 

Joaquin Rodrigo

Adagio dal Concerto di Aranjuez per chitarra e orchestra

Andrea Ferrario, chitarra

 

Claude Debussy

Prélude à l'après-midi d'un faune

Petite Suite

 

Manuel De Falla

El Amor Brujo

 

 

Orchestra degli allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”

L’Orchestra degli allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” è nata allo scopo di offrire agli studenti un valido supporto didattico per affrontare il grande repertorio sinfonico. Il progetto è coordinato dal Maestro Alberto Martelli nell’ambito della Formazione Orchestrale, rivolta agli allievi dei corsi accademici di Triennio e Biennio e dei corsi preaccademici. L’Orchestra ha preso parte a concerti in prestigiose location, tra le quali si ricordano il Teatro Regio, l’Auditorium Paganini e l’Auditorium del Carmine di Parma, il Duomo di Parma, il Duomo di Casalmaggiore.

 

Alberto Martelli ha studiato composizione, musica corale e direzione di coro e direzione d’orchestra presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna. Come maestri ha avuto P. Renosto, G. Clementi, T. Gotti e B. M. Furgeri. Ha frequentato attivamente i Corsi Internazionali di Direzione d’Orchestra di Sergiu Celibidache (Treviri, Monaco di Baviera) unitamente ai seminari di Fenomenologia della musica all’Università di Magonza. È stato assistente di E. Inbal e H. Soudant. Ha diretto in diverse istituzioni italiane (Orchestre Rai, Orchestra Sinfonica di Bari, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra di Roma e del Lazio, Orchestra sinfonica dell’Emilia Romagna “A. Toscanini”, Orchestra del Teatro Bellini, Symphonia Perusina, Orchestra Sinfonica della provincia di Lecce, Orchestra Filarmonica “G. Verdi” di Salerno, etc.) ed estere (Orchestra ORTF, Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione Bielorussa, Jaener Philarmoniker, Orchestra sinfonica di Oviedo, Orchestra nazionale lituana, Orchestra della radio svedese etc.) e presso festival e sale prestigiose (Festival de Haute Savoie, Passau, Gasteig, Hercules Saal, etc.) Dal 1990 al 1993 è stato direttore stabile dell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Lecce, attualmente è direttore ospite principale dell’Orchestra della radiotelevisione Bielorussa a Minsk, con la quale ha inciso alcuni CD, (Prima incisione mondiale di musiche di Franchetti). Nel 2000 ha diretto e inciso a Rovigo e Treviso la prima mondiale del balletto “Sprint” di G. Gaslini, balletto premiato dalla critica come miglior balletto italiano contemporaneo di quell’anno. È docente di Esercitazioni Orchestrali presso il Conservatorio di Musica di Parma.