Quattrocento anni del Teatro Farnese di Parma: Pò, Imeneo e Citerea. Serenata a 3 voci di Bernardo Sabadini – 27-06-2018 ore 21:00

Quattrocento anni del Teatro Farnese di Parma: Pò, Imeneo e Citerea. Serenata a 3 voci di Bernardo Sabadini – 27-06-2018 ore 21:00

 

 

 

Quattrocento anni del Teatro Farnese di Parma

Pò, Imeneo e Citerea.

Serenata a 3 voci

di Bernardo Sabadini

Trascrizione e revisione a cura di Francesco Baroni

Evento organizzato dalla Fondazione Arturo Toscanini

Mercoledì 27 giugno 2018 ore 21:00

– Teatro Farnese di Parma –

 

Gruppo vocale e strumentale del Dipartimento di Musica Antica
del Conservatorio Arrigo Boito di Parma

 

Bryan Sala, Po
Xu Xiwen, Imeneo
Li Donghan, Citerea

Marcello Rizzello, Orfeo Manfredi - oboi
Alessandro Ciccolini, Sarah Pelosi, Domenico Scicchitano, Davide Medas - violini
Federica Catania - viola
Federico Immesi - violoncello
Marco Angilella - violone
Matteo Prandini - contrabbasso
Dario Landi, Francesca Ferrari - tiorbe
Agnese Menguzzato, Aurora Manfredi - liuti
Darta Tisenkopfa - cetra
Gian Luca Lastraioli - chitarra
Alessio Zanfardino - clavicembalo

Francesco Baroni - clavicembalo e direzione

 

 

 

Andrea Zani (1696 – 1757)

Sinfonia in Re maggiore op. 2, n. 3 dedicata ad Antonio Farnese (Casalmaggiore, 1729)

Allegro – Siciliana, Adagio e Piano – Vivace

 

Bernardo Sabadini (? – 1718)

Serenata a 3 voci Pò, Imeneo, e Citerea del Sig. r D: Bernardo Sabadini M.ro di Capella di S. A. Ser. ma Di Parma

 

 

Il primo di tre concerti dedicati ai 400 anni del Teatro Farnese è una trascrizione e revisione a cura di Francesco Baroni della Serenata a tre voci di Bernardo Sabadini “Po, Imeneo e Citerea”, composizione di carattere celebrativo composta ed eseguita molto probabilmente in occasione di nozze ducali a Parma, visto l’argomento “nuziale” del testo. Si tratta probabilmente, ma non ci è dato saperlo con esattezza, delle celebri nozze del 1690 fra Odoardo II Farnese e Dorotea Sofia di Neuburg, per le quali Sabadini in qualità di maestro di cappella presso la corte dei Farnese scrisse le opere La gloria d’Amore e Il favore degli dei. Il bel manoscritto originale della Serenata è conservato a Bologna. La vicenda vede protagonisti il fiume Po, intento a calmare la contesa fra Imeneo (protettore del rito del matrimonio) e Citerea (Afrodite) per la supremazia su quale sia il “vero amore”, appunto tra quello espresso nella profondità dell’amore coniugale o nella superficialità dell’amore della bellezza. Al termine Imeneo e Citerea giungono a un felice accordo.

L'evento è inserito nelle celebrazioni per i quattrocento anni del Teatro Farnese di Parma, organizzate dal Complesso monumentale della Pilotta con il patrocinio del Comune di Parma, in collaborazione con gli enti e alcune delle più importanti istituzioni culturali della città.

Biglietti:
Intero € 12
Ridotto € 10 (over65, fidelity card, enti convenzionati)
Ridotto under 30 € 5
Under 18 ingresso gratuito

Per info e prenotazioni: biglietteria@fondazionetoscanini.it