Progetti educational: la musica in scena. Seminario a cura di Alessandro Nidi – 12 e 19-05-2018

Progetti educational: la musica in scena. Seminario a cura di Alessandro Nidi – 12 e 19-05-2018

 

 

 

Progetti educational:

la musica in scena

Seminario a cura di Alessandro Nidi

Sabato 12 e sabato 19 maggio 2018

Parma, Conservatorio di Musica Arrigo Boito

Il seminario è inserito nelle attività formative del Master di primo livello "Addetti al Settore Educational presso Enti Musicali", ed è aperto a tutti gli interessati

Come usare la Carta del docente per iscriversi alle masterclass e seminari del Boito

 

 

 

Calendario:

- sabato 12 maggio 2018 dalle 09:00 alle 12:00, Aula 9 del Conservatorio “A. Boito”;

- sabato 19 maggio 2018 dalle 09:00 alle 12:00, Aula 9 del Conservatorio “A. Boito”;

 

Descrizione:

Il seminario sarà diviso in due parti: la prima, durante la quale si esaminerà lo stato di salute del rapporto tra musica e mondo giovanile, assume come punto di partenza l’esperienza di Alessandro Nidi con l’Orchestra Sinfonica della Fondazione Arturo Toscanini; nella seconda si discuterà del rapporto con le istituzioni, della fattibilità e della qualità dei progetti Educational. Tra i vari temi che saranno trattati, troveranno spazio i seguenti argomenti:

1) L’esperienza compositiva, direttoriale e laboratoriale con l'Orchestra Sinfonica Toscanini come best practice.

2) L’ascolto quasi ininterrotto di musica, a cosa ci porta?

3) La musica classica degli ultimi cento anni è quasi totalmente sconosciuta ai ragazzi. Non è così per la poesia, la narrativa, la pittura...

4) È corretto mixare la musica classica con altri stili musicali più “giovanili” nell’intento di creare abitudine e conoscenza?

Il seminario è inserito nel Master "Addetto al settore educational presso enti musicali" ed è aperto a tutti gli interessati, previa iscrizione e pagamento per gli esterni di 20,00 €. Per iscriversi si dovrà provvedere a versare la tassa di iscrizione sul c/c di Crédit Agricole Cariparma (IBAN: IT44O0623012700000074997550 intestato a Conservatorio di Musica Arrigo Boito) e ad inviare la ricevuta del pagamento via email a debora.vasta@conservatorio.pr.it.

 

 

Alessandro Nidi è compositore, direttore d'orchestra e pianista. Nel 1985 è finalista al concorso internazionale di direzione d'orchestra "A. Toscanini" e da quell'anno collabora con l'orchestra sinfonica "Toscanini" lavorando a diverse produzioni. Nel 1987 dirige in prima mondiale l'opera di Franco Battiato "GENESI" al Teatro Regio di Parma ed incide il disco per la "Fonit Cetra". Dirige concerti accompagnando diversi cantanti lirici (R. Kabaivanska, M. Pertusi, C. Gasdia, M. Freni, R. Bruson, A. La Scola) e cantanti pop (Lucio Dalla, Franco Battiatio, Alice, Giuni Russo, Elio e le storie tese, Max Gazzè, Moni Ovadia, Giorgio Conte, Neri Marcorè, Francesco Guccini). Compone le musiche di scena per diversi teatri italiani, collaborando con attori e registi quali: Maddalena Crippa, Veronica Pivetti, Isa Danieli, Laura Marinoni, Adriana Asti, Carlo delle Piane, Luca Zingaretti, P. Stein, G. Dall'Aglio, W. Le Moli, L. Quintavalla, G. B. Corsetti, E. De Capitani, C. Pezzoli, M. Martone. Dal 1980 al 1992 è il musicista delle produzioni del Teatro stabile di Parma. Nel 1996 inizia la collaborazione con Maddalena Crippa. Insieme a lei sono nati diversi spettacoli fra i quali da citare: "Canzonette vagabonde", "Sboom" con la regia di C. Pezzoli (più di 250 repliche in tutt’Italia), "Schoenberg Kabaret" e "Femmine Fatali" (commissionato dal Festival di Salisburgo) con la regia di P. Stein. Dal 1984 scrive le musiche del Teatro delle Briciole di Parma e nel 2000 entra a far parte per alcuni anni della direzione artistica. Scrive dedicando musiche, incontri, laboratori, concerti e spettacoli teatrali al mondo dell’infanzia e dei giovani. Nascono opere come “Polifemo”, suonata e cantata da bambini delle scuole elementari (Teatro Regio di Parma e Teatro di Marsiglia). Compone l'opera "La principessa della luna" di Andreina Chiari Branchi, interpretata da Mirella Freni, Renato Bruson, Lucio Dalla ed Elio Pandolfi. Incide la realizzazione discografica per l'anniversario dei 50 anni dell’UNICEF. Ha creato, con la complicità dell’Orchestra sinfonica Arturo Toscanini, un corso di direzione d’orchestra per bambini e ragazzi. Sempre con questa orchestra ha ideato e diretto svariati concerti indirizzati al mondo delle scuole. Nel 2004 una sua canzone vince la 47^ edizione dello “Zecchino d’Oro”. Nel 1995 scrive l'opera lirica "Il canto del cigno" che debutta al teatro di Busseto per le Manifestazioni Verdiane. L'opera viene ripresa nel 2006 a Parma al Teatro del Tempo nel febbraio del 2006. Nel 2001 l'oratorio "A piedi scalzi", scritto in memoria della figura di Edith Stein, inizia una tournée che lo porta nei più importanti teatri italiani. Di quest’oratorio esiste la versione discografica e ogni anno, dal 2001, si organizza una tournée nelle città italiane. L'orchestra sinfonica Toscanini, col patrocino del Museo Cervi, gli commissiona, nel 2004, un ricordo musicale dei fratelli Cervi: scrive la ballata per orchestra “…Canta quel sangue…” da Rafael Alberti. Nel 2005, scrive per l'orchestra Toscanini, "Si erano vestiti della festa" da Attilio Bertolucci eseguito per i cento anni della C.G.I.L. Il 10 agosto del 2007 debutta al teatro antico di Epidauro (Grecia) lo spettacolo "Electra" con la regia di Peter Stein. È stato direttore musicale del Festival-Concorso “Barezzi Live” che ha prodotto un concerto, da lui curato e arrangiato, con Franco Battiato. Ha lavorato arrangiando canzoni di Elio e le storie tese e scrivendo per loro arrangiamenti sulla musica futurista. Ha scritto gli arrangiamenti del cd del gruppo Elio e le storie tese intitolato “Gattini”. Il 2 novembre 2008 ha debuttato il suo musical “ SCROOGE” che ha toccato, in una tournée lunga tre anni, le maggiori città italiane ed europee. La sua opera “Lagerblock” debutta a Parma nel 2011. Il 14 ottobre 2011 ha debuttato a Portogruaro la sua opera “Anita” per i 150 anni dell’unità d'Italia. Dirige a arrangia per orchestra sinfonica alcune canzoni per il concerto “l’Uomo sinfonico” con Max Gazzè. Dirige e arrangia per orchestra sinfonica il concerto dedicato a Enzo Jannacci interpretato da Moni Ovadia e il concerto “Incontro” con Francesco Guccini. Scrive le musiche per lo spettacolo “Magnagrecia il mito delle origini” che inaugura il teatro Arena Sinni di Senise. Lo spettacolo starà in scena per tre estati e si avvale della partecipazione di Giancarlo Giannini, Claudio Santamaria e della direzione artistica di Emir Kusturica. Ha scritto il musical “La principessa Sissi” che, prodotto dalla compagnia “Inscena” di Corrado Abbati, ha girato nei più importanti teatri italiani raggiungendo in soli 2 anni di tournée quasi 100 repliche. È il musicista teatrale degli spettacoli di Federico Buffa, record di incassi nelle stagioni 2014-2017. Con lui ha creato diverse performances fra cui le più famose “Alì-A night in Kinshasa” “Le olimpiadi del 36”, “Il rigore che non c’era”. È stato direttore artistico del Teatro Nuovo di Salsomaggiore.

 

 

Per informazioni e iscrizioni:
Prof.ssa Tiziana Rossi, tiziana.rossi@conservatorio.pr.it