Il compositore e il suo presente. Come sopravvivere al rapporto con il proprio tempo. Concerto finale del laboratorio a cura di Petr Zejfart – 15-12-2018 ore 20:30

Il compositore e il suo presente. Come sopravvivere al rapporto con il proprio tempo. Concerto finale del laboratorio a cura di Petr Zejfart – 15-12-2018 ore 20:30

 

 

Il compositore e il suo presente.

Come sopravvivere al rapporto

con il proprio tempo

Concerto finale del laboratorio di prassi esecutiva

di musica antica a cura di Petr Zejfart

Sabato 15 dicembre 2018, ore 20.30

– Auditorium del Carmine –

Ingresso libero

 

 

 

Programma:

 

J.C. Schürmann (1673 -1751)

Ouverture da “Ludovicus Pius” per fiati, archi e basso continuo

 

Heinrich Ignaz Biber (1644 – 1704)

Battalia à 10 (1673)

 

Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Sinfonia in Re maggiore “Haffner” n.35, K.385

 

 

Organico:

Flauti: Jessica Gabriele, Anna Macaluso

Oboi: Nicola Falvella, Orfeo Manfredi

Clarinetti: Matteo Vaccari, Stefano Zinetti, Filippo Ferri

Fagotti: Enrico Bassi, Benedetta Pozzi, Federica Zanotti

Corni: Giovanni Campanardi, Andras Balla

Trombe barocche: Giorgio Bugini, Ludovico Elia

Timpani: Stefano Barbato

Violini primi: Inesa Baltatescu, Eliana Marsigliante, Stefania Ranaldo, Cristina Cazak, Nazira Costi

Violini secondi: Marianna Rava, Giulia Vitale, Elena Sofia De Vita, Emanuele Trivioli, Sofia Ceci, Lorenzo Melli

Viole: Nicola Sangaletti, Elisa Zito, Marco Romeo, Prof.A.Stefani

Violoncelli: Giovanni Landini, Nicholas Bragantini, Carolina Merlo Bertazzoni

Contrabbassi: Sofia Bianchi, Matteo Prandini

Clavicembalo: Francesco Monica

 

Direttore: Petr Zejfart