Masterclass di Basso Tuba a cura di Alessandro Fossi – Dal 15-03-2019 al 6-6-2019

Masterclass di Basso Tuba a cura di Alessandro Fossi – Dal 15-03-2019 al 6-6-2019

 

 

Masterclass di Basso Tuba

A cura di Alessandro Fossi

Venerdì 15 marzo 2019

Mercoledì 17 aprile 2019 

Giovedì 6 giugno 2019

Parma, Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”

Regolamento per le iscrizioni alle Masterclass del Boito

 

 

 

Calendario:

- Venerdì 15 marzo 2019 dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:30, Sala Verdi del Conservatorio “A. Boito”;

- Mercoledì 17 aprile 2019 dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:30, Auditorium del Carmine;

- Giovedì 6 giugno 2019 dalle 9:00 alle 18:30, Corale Verdi;

 

Descrizione:

La masterclass è rivolta all’approfondimento dei principali pezzi concertistici e del repertorio orchestrale per Basso Tuba. Verranno fatti anche cenni di fisiologia della respirazione.

 

 

Alessandro Fossi studia e si diploma nel 1996 al Conservatorio B. Maderna di Cesena, sotto la guida del prof. Renzo Brocculi. Nello stesso anno comincia ad approfondire gli studi con personaggi di spicco del panorama musicale internazionale come Roger Bobo (ex tubista della Los Angeles Philarmonic), Gene Pokorny (tubista della Chicago Symphony orchestra), Patrick Sheridan (docente alla Arizona State University), Rex Martin (docente alla Northwestern University di Chicago), Charles Vernon (trombone basso della Chicago Symphony orchestra), Bob Tucci (ex tubista della Bayerisher Staatsoper di Monaco). Dal 1994 partecipa alle produzioni delle maggiori istituzioni orchestrali italiane e straniere: orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, orchestra Filarmonica della Scala, orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, orchestra Filarmonica Arturo Toscanini di Parma, Russian National orchestra, orchestra del teatro Marjinski di San Pietroburgo ed a festival operistici all’Arena di Verona ed allo Sferisterio di Macerata. Prende parte a alle tournée di queste orchestre in Germania, Austria, Svizzera, Spagna, Russia, Giappone. Si esibisce, inoltre, in importanti sale da concerto come il Musikverein di Vienna, la KKL di Lucerna, la Halte Oper di Frankfurt, la Suntory Hall di Tokyo. Collabora con direttori del calibro di Georges Pretre, Claudio Abbado, Wolfgang Sawallisch, Zubin Mehta, Eliau Inbal, Yuri Temirkanov, Lorin Maazel, Valery Gergiev, Vladimir Ashkenazy. Dal 1995 è socio dell’orchestra Filarmonica Marchigiana che oggi è diventata Fondazione Orchestra Regionale della Marche. Nel 1997 vince il concorso per il posto di tuba principale nell’orchestra del teatro San Carlo di Napoli, posto che ha ricoperto sino all’aprile 2005, sotto la guida dei direttori Gary Bertini e Jeffrey Tate. Nel maggio 2005 vince il concorso per il posto di tuba nell’orchestra della Fondazione Arturo Toscanini di Parma. Nel novembre 2005 risulta idoneo al concorso per il posto di tuba nell’orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, incarico che è stato chiamato a ricoprire da gennaio del 2007 sotto la guida del maestro Antonio Pappano; viene regolarmente invitato ad esibirsi come solista e docente nell’ambito di festival musicali internazionali ed in importanti università come Haute école de Musique de Genève, Royal Northern College di Manchester, Ferenc Liszt Academy di Budapest, Stanford University in California, University of Denver in Colorado, Royal Scottish Academy of Music and Drama di Glasgow, Cincinnati University, University of Arizona. Come solista si distingue a livello internazionale vincendo nel 2000 il terzo premio all’Internationaler Instrumentalwettbewerb Markneukirchen (Germania) e nel 2001 il primo premio al Lieksa International Tuba Competition (Finlandia). È stato invitato come docente ospite presso il conservatorio superior di musica de Castellò (Valencia, Spagna). Partecipa alla realizzazione di un dvd con l’orchestra filarmonica A. Toscanini sotto la direzione del maestro Zubin Metha con in programma la Messa da Requiem di G. Verdi (RAI Trade e “Corriere della Sera”) e ad un CD della EMI con l’orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la direzione del maestro Antonio Pappano. Dal 2004 al 2008 è docente di basso tuba presso il conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria, per i corsi di secondo livello presso il conservatorio B. Maderna di Cesena e tuttora è docente anche al conservatorio G. Rossini di Pesaro e presso il conservatorio A. Casella di L'Aquila. E’ stato docente di tuba anche presso la Musik Hochschule di Trossingen in Germania.

 

Per informazioni e iscrizioni: 

Giovanni Battista Gatti, giovannibattista.gatti@conservatorio.pr.it

Regolamento per le iscrizioni alle Masterclass del Boito