Maestro di te stesso: Strategie per la gestione della Performance. Workshop della Prof.ssa Federica Righini – 15/17-11-2016

Maestro di te stesso: Strategie per la gestione della Performance. Workshop della Prof.ssa Federica Righini – 15/17-11-2016

Maestro di te stesso: Strategie per la gestione della Performance

Workshop della Prof.ssa Federica Righini

Da martedì 15 a giovedì 17 novembre 2016

Aula 22 del Conservatorio di Musica "Arrigo Boito" di Parma

(Link: Regolamento per le iscrizioni di studenti interni ed esterni alle Masterclass del Boito

 

 

Calendario:

- martedì 15 novembre 2016 dalle 10:00 alle 17:00, Aula 22 del Conservatorio "A. Boito";

- mercoledì 16 novembre 2016 dalle 10:00 alle 17:00, Aula 22 del Conservatorio "A. Boito";

- giovedì 17 novembre 2016 dalle 10:00 alle 17:00, Aula 22 del Conservatorio "A. Boito";

 

  

Descrizione:

Ansia da prestazione, disturbi fisici spesso cronici, preoccupazione eccessiva rispetto al giudizio degli altri, difficoltà a valorizzare e ottimizzare le proprie capacità e il proprio talento: queste alcune delle problematiche, oggi diffuse tra molti musicisti, che hanno indotto le principali scuole musicali di tutto il mondo ad aprire, ormai da tempo, diversi corsi per migliorare la autogestione del musicista dal punto di vista fisico, emozionale e mentale. Un esempio tra i tanti, il Royal College di Londra che ha istituito un Centro di Scienza della Performance per l’insegnamento e la ricerca in questo ambito. Ideato da Federica Righini e Riccardo Zadra, il percorso "Maestro di te stesso" offre ai musicisti le strategie e i metodi più efficaci tratti dalle discipline di sviluppo del potenziale umano e dai principali percorsi di consapevolezza corporea, in un approccio integrato unico nel suo genere che trova la sua forza e il suo successo nella rielaborazione fatta dai due musicisti che vivono in prima persona il contesto dello studio e della performance sia dal punto di vista del concerto che da quello didattico. La Masterclass si rivolge a tutti gli strumentisti, ai cantanti, ai direttori di coro e di orchestra, ai musicisti jazz e pop e offre esercizi e strumenti pratici per:

• gestire le emozioni correlate alla performance musicale, superare l’ansia da prestazione e aumentare la propria sicurezza nell’esibizione pubblica

• utilizzare l’energia dell’attenzione per centrarsi e mettersi in uno stato psicofisico ottimale (entrare nella ‘zona’)

• rendere consapevole la connessione tra atteggiamenti fisici e psicologici per riconoscere le tensioni fisiche inappropriate ed eliminare gli sforzi inutili

• liberare ed espandere il respiro suonando e risolvere difficoltà tecniche migliorando la propriocezione

• incrementare l’efficacia del proprio metodo di studio in termini di qualità e tempo

• riconoscere e ristrutturare gli atteggiamenti e le convinzioni che interferiscono con il pieno utilizzo delle risorse personali.

• attivare e potenziare i processi creativi e intuitivi inconsci.

• scoprire i valori e le motivazioni personali che sostengono l’energia e la concentrazione.

 

 

Federica Righini, pianista, è pioniera nella ricerca sulla scienza della performance musicale in Italia. Dal 1995 condivide con il pianista Riccardo Zadra una ricerca volta ad esplorare l’interazione tra gli aspetti tecnico-corporei e quelli psicologici, emotivi e creativi nello studio e nella performance musicale. Insieme hanno creato "Maestro di te stesso", un percorso che sviluppa e potenzia le capacità e le risorse specifiche del musicista, aiutandolo a ritrovare le proprie motivazioni profonde, a migliorare la sua capacità comunicativa, a gestire il suo mondo emozionale, e ad ottimizzare il suo metodo di studio.
Il loro lavoro, unico nel suo genere, si è gradualmente allargato a tutti gli strumentisti, ai cantanti, ai direttori di coro e di orchestra, a musicisti jazz e pop, riscuotendo interesse e consenso anche da parte di famosi musicisti in Italia e all’estero, primo fra tutti il M Aldo Ciccolini.
Nel 2004 il loro progetto di “Psicofisiologia dell’esecuzione musicale”, è stato approvato dal Ministero dell’Università e della Ricerca che lo ha inserito tra le materie dei corsi accademici di secondo livello nei Conservatori italiani.
Da alcuni anni la loro attività si è ulteriormente sviluppata nella creazione di percorsi individuali di ‘coaching’ per musicisti professionisti interessati a superare difficoltà o tematiche psicofisiche specifiche e personali, quali problemi tecnico-posturali, blocchi della memoria, paura del pubblico. Il loro libro ‘Maestro di te stesso’, edito da Curci nel 2010, continua a riscuotere interesse e successo in ambito musicale e artistico come pubblicazione di riferimento tuttora unica nel suo genere.
Ha maturato negli anni una vastissima esperienza nel campo delle discipline di sviluppo del potenziale umano e dei principali metodi di consapevolezza corporea (Dinamica mentale, Integrazione posturale, Tecniche di respirazione naturale, Feldenkrais, Bioenergetica) che le ha consentito di applicarne i principi e le strategie all’interpretazione e alla didattica musicale. Insegnante riconosciuta del corso Avatar®, un percorso che esplora i meccanismi creativi della coscienza, ha conseguito tra l’altro il Master Pratictioner in Programmazione Neuro Linguistica, certificata dalla NLP Society di Richard Bandler, e ha frequentato i corsi di formazione presso il Laboratorio della Comunicazione del CIPRE (Centro Incontri Prospettiva Relazionale) di Torino.

Federica Righini ha iniziato gli studi musicali all’età di quattro anni e a cinque ha intrapreso intraprende una precocissima attività concertistica. Diplomata al Conservatorio “G. Verdi” di Torino con il massimo dei voti e la lode, è stata premiata in numerosi concorsi e ha tenuto recitals in Italia e in Europa, esibendosi anche come solista con numerose orchestre sinfoniche e da camera, quali l’Orchestra della RAI e l’Orchestra della Radiotelevisione rumena. Ha seguito corsi di perfezionamento e masterclass con Orazio Frugoni, Alexander Lonquich, Jorg Demus. Ha svolto intensa attività come pianista camerista, nelle più svariate formazioni, collaborando con affermati musicisti italiani e stranieri, tra i quali il chitarrista Frederic Zigante, il fagottista Daniele Damiano, il violoncellista Manuel Zigante, il violinista Gabriele Pieranunzi, alcune prime parti dell’Orchestra Filarmonica di Montecarlo quali il flautista Lucien Viora e l’oboista George Desert. Dal 1993 al 1997 ha lavorato come pianista accompagnatore presso l’Accademia Chigiana di Siena.
Vincitrice di quattro concorsi per titoli ed esami D.M. 18/6/’90 nel 1995 ha ottenuto il ruolo in Pianoforte principale.
Federica Righini insegna Pianoforte principale, Psicofisiologia dell’esecuzione musicale e Tecniche di consapevolezza e di espressione corporea al Conservatorio di Vicenza, inoltre insegna Psicofisiologia dell’esecuzione musicale presso il Conservatorio di Trieste. Tiene regolarmente masterclass e seminari presso Conservatori, Scuole, Accademie e Associazioni musicali.

 

  

Per informazioni e iscrizioni:

Giovanni Battista Gatti, giovannibattista.gatti@conservatorio.pr.it

Norme per le iscrizioni alle masterclass di studenti interni ed esterni.