Labirinti Sonori, Ciclo di seminari internazionali sul rapporto fra creatività e nuove tecnologie – 27/29-04-2016

Labirinti Sonori, Ciclo di seminari internazionali sul rapporto fra creatività e nuove tecnologie – 27/29-04-2016

LABIRINTI SONORI, seconda edizione

Ciclo di seminari internazionali sul rapporto fra creatività e nuove tecnologie

Anno accademico 2015-2016

Labirinto II, III e IV

In collaborazione con la Casa della Musica / Casa del Suono di Parma

Mercoledì 27, giovedì 28 e venerdì 29 aprile 2016

Parma, Casa della Musica e Casa del Suono

(Scarica il programma in pdf: LabirintiSonori)

 

  

 Docenti ospiti:

María Eugenia Luc (compositrice; MUSIKENE, Scuola Superiore di Musica dei Paesi Baschi)

Yuval Gotlibovich (violista e compositore; ESMUC, Scuola Superiore di Musica di Catalogna)

Eneko Vadillo (compositore, Real Conservatorio Superior di Musica di Malaga, Spagna)

 

 

 

 Calendario:

- mercoledì 27 aprile 2016 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, Auditorium della Casa della Musica;

- giovedì 28 aprile 2016 dalle 14:30 alle 18:00, Casa del Suono;

- venerdì 29 aprile 2016 dalle 9:00 alle 13:00, Casa del Suono;

- venerdì 29 aprile 2016 dalle 15:00 alle 17:00, Auditorium della Casa della Musica;

 

Descrizione:

 

Mercoledì 27 aprile 2016

AUDITORIUM DELLA CASA DELLA MUSICA

LABIRINTOII: SEMINARI INTERNAZIONALI

 

10,00-13,00 (ingresso libero)

“Tecnologia e giovani compositori a Parma”: presentazione di brani composti dagli studenti iscritti ai corsi di Composizione Elettroacustica del Conservatorio “A. Boito” di Parma e discussione in presenza dei docenti María Eugenia Luc (MUSIKENE, Scuola Superiore di Musica dei Paesi Baschi), Yuval Gotlibovich (ESMUC, Scuola Superiore di Musica di Catalogna), Eneko Vadillo (Real Conservatorio Superior di Musica di Malaga, Spagna) e Javier Torres Maldonado (Conservatorio “A. Boito” di Parma)

15,00-16,00 (ingresso libero)

“La viola contemporanea”, seminario di tecniche strumentali, Prof. Yuval Gotlibovich

16,00-17,00 (ingresso libero)

“Metastrings”, il ruolo della parte elettronica e delle tecniche contempoanee per archi in “Evocación” e “Lysergic worlds” (seminario di composizione e composizione elettroacustica), Prof. Eneko Vadillo

17,00-18,00 (ingresso libero)

“L’immagine, metafora di configurazioni sonore: timbro, tempo, spazio”, seminario di composizione e composizione elettroacustica incentrato sulle opere di María Eugenia Luc in cui il punto di partenza è l’dea dell'immagine e il suo movimento come genesi della configurazione musicale (seminario di composizione e composizione elettroacustica), Prof. María Eugenia Luc

 

 

Giovedì 28 aprile 2016

CASA DEL SUONO

 

14,30 – 18,00 (attività non accessibile al pubblico)

Prove di diffusione di brani acusmatici, revisioni di brani per viola sola, viola e sistema elettroacustico (compositori iscritti ai corsi di Composizione Elettroacustica del Conservatorio “A. Boito” di Parma)

 

 

Venerdì 29 aprile 2016

LABIRINTO III: Tecnologia e invenzione artistica

CASA DEL SUONO

 

9,00 (attività non accessibile al pubblico)

Prova generale

12,00 (ingresso libero)

Presentazione di brani acusmatici e per strumenti ed elettronica composti dagli studenti iscritti ai corsi di composizione elettroacustica del Conservatorio di Parma. I brani ed esempi sonori saranno diffusi in alcuni dei sistemi elettroacustici presenti alla Casa del Suono

 

 

AUDITORIUM DELLA CASA DELLA MUSICA (ingresso libero)

15,00

Tavola rotonda: creazione musicale contemporanea e nuove tecnologie. Partecipano: Prof. María Eugenia Luc, Prof. Yuval Gotlibovich, Prof. Eneko Vadillo, Prof. Andrea Saba (Conservatorio “A. Boito” di Parma), Prof. Fabrizio Fanticini (Conservatorio “A. Boito” di Parma). Moderatore: Javier Torres Maldonado. 16,00 Incontro con María Eugenia Luc e Eneko Vadillo

 

 

CASA DEL SUONO (ingresso libero)

17,00

LABIRINTO IV: CONCERTO

Brani acusmatici, per viola sola e per viola e dispositivo elettroacustico di Gyorgy Kurtag, Gyorgy Ligeti, María Eugenia Luc, Eneko Vadillo, Menachem Wiesenberg, Guido Ponzini, Massimo Avantaggiato, Salvatore Iaia, e Johann Sebastian Bach. Viola: Yuval Gotlivobich.

 

 

 

Labirinti sonori è un progetto internazionale che nasce dalla collaborazione fra il Conservatorio "A. Boito" e la Casa della Musica di Parma. In esso si propongono conferenze, seminari, concerti e attività pedagogiche tenute da esperti e docenti di diverse istituzioni europee, ospiti del Conservatorio “A. Boito” in buona parte grazie al programma Erasmus, tramite il quale si promuovono scambi accademici internazionali. Sebbene tutte le attività previste siano rivolte agli studenti del conservatorio, molte di esse sono aperte al pubblico a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

In questa seconda edizione di Labirinti sonori, nei giorni 27, 28 e 29 aprile 2016 si propongono diverse attività incentrate sull’interessantissimo rapporto fra creatività musicale contemporanea e nuove tecnologie; nei giorni 27 e 29 aprile esse saranno accessibili al pubblico. Grazie agli eventi in programma sarà possibile ascoltare le presentazioni di opere musicali contemporanee nonché i progetti multidisciplinari e di ricerca ad esse collegati, discussioni su argomenti molteplici, sia con i diversi ospiti, nazionali ed internazionali, che con i giovani compositori iscritti presso i corsi di composizione elettroacustica del Conservatorio “A. Boito”. Infine, nel pomeriggio del 29 aprile avrà luogo l’esecuzione di brani per viola sola, viola ed elettronica nonché la diffusione di opere acusmatiche per le quali saranno utilizzati alcuni dei sistemi elettroacustici all’avanguardia presenti alla Casa del Suono. Alcuni dei brani saranno eseguiti in prima esecuzione assoluta, essendo stati creati appositamente per l’occasione. Fra i principali ospiti si contano il violista e compositore Yuval Gotlibovich nonché i compositori María Eugenia Luc e Eneko Vadillo.

 

Per informazioni e iscrizioni:

prof. Javier Torres Maldonado, javier.maldonado@conservatorio.pr.it