ISCRIZIONI PREVIGENTE ORDINAMENTO

Le domande di iscrizione dovranno essere presentate entro il 31 Luglio esclusivamente presso la Segreteria Didattica. La mora, che ammonta a € 150,00, scatta dopo il trentesimo giorno dal termine delle iscrizioni. Per chi sostiene esami nella sessione autunnale, l’iscrizione va effettuata entro cinque giorni dall’esame; la mora scatta dopo il decimo giorno dalla data dell’esame.

Scaduti i suddetti termini, non verrà accettata alcuna iscrizione. La quota di iscrizione e il contributo scolastico non sono rimborsabili, nemmeno nei casi di trasferimento. Per eventuali richieste di rateizzazioni o di esoneri parziali dal pagamento dei contributi scolastici è fatto obbligo presentare una certificazione fiscale ISEEU. Per gli Italiani è sufficiente la certificazione ISEE.

Nello specifico:

- è stabilito un ISEEU minimo di € 6.000,00 al di sotto del quale è dovuto il pagamento della prima rata o dell’importo minimo dei contributi.

- se l’ISEEU è inferiore a € 16.500,00, su richiesta dell’interessato, è possibile concedere una eventuale rateizzazione di tutti i contributi dovuti;

- nei casi in cui l’ISEEU è superiore alla quota di € 16.500,00 il contributo è dovuto per intero e senza rateizzazione.

- Non è previsto esonero per il pagamento della maggiorazione prevista al successivo punto 4).

La domanda dovrà essere indirizzata al Direttore.

TASSE

L’iscrizione al previgente ordinamento prevede i seguenti importi:

1) € 6,04 immatricolazione (solo per la prima iscrizione) sul c/c postale 1016 oppure sul c/c bancario IBAN: IT45R0760103200000000001016 intestati ad “Agenzia delle entrate – Centro operativo di Pescara – Tasse scolastiche” con causale “Tassa immatricolazione A. A. ____/____”.

2) € 21,43 tassa di frequenza per ogni scuola sul c/c postale 1016 oppure sul c/c bancario IBAN: IT45R0760103200000000001016 intestati ad “Agenzia delle entrate – Centro operativo di Pescara – Tasse scolastiche”, con causale “Tassa frequenza” e l’indicazione della scuola frequentata.

3) Contributo scolastico sul c/c della Banca Cariparma - IBAN IT44O0623012700000074997550 - intestato a: Conservatorio di Musica Arrigo Boito così determinato:

Corsi del vecchio ordinamento

Inferiore..........................................€ 450,00

Medio..............................................€ 600,00

Superiore I Rata..............................€ 500,00

Superiore II Rata*...........................€ 400,00

* La scadenza per il pagamento della seconda rata è il 31 Marzo.

4) Gli iscritti ai corsi superiori della scuola di “Canto” dovranno versare un contributo ulteriore di € 150,00. Tale pagamento è da effettuarsi entro il 28 Febbraio.

Gli iscritti a due o più corsi istituiti presso il Conservatorio, di qualunque ordinamento, hanno diritto a uno sconto di € 150,00 per ogni iscrizione aggiuntiva.

Gli iscritti facenti capo allo stesso nucleo familiare hanno diritto ad uno sconto del 20% sulla quota per la seconda iscrizione e del 30% per la terza iscrizione.

Gli studenti che richiedano uno strumento a noleggio di proprietà del Conservatorio sono tenuti al versamento di € 50,00, quale contributo annuo di manutenzione dello stesso.

ESONERO DAL PAGAMENTO DELLE TASSE DEL PUNTO 2) (€ 21,43)

1) Esonero per motivi economici (a norma dell’art. 3 legge 41/1986): è conseguibile dagli studenti il cui reddito riferito al nucleo familiare, prodottosi nell’anno solare precedente a quello in cui viene richiesto l’esonero, non sia superiore ai limiti di cui alla C.M. n. 10 del 18 gennaio 2008. Nella determinazione del reddito familiare devono essere computati tutti i redditi prodotti dai componenti, anche quelli esenti da imposte o soggetti a ritenuta alla fonte o a imposta sostitutiva se superiori a € 1.033,00.

Nel caso di studenti-lavoratori il reddito da prendere in considerazione sarà quello proprio dello studente, se lavoratore dipendente; in ogni altro caso si terrà conto del reddito complessivo dei familiari obbligati al mantenimento (art. 433 codice civile).

I limiti massimi di reddito, ai fini dell'esenzione dalle tasse scolastiche, pertanto, sono rivalutati, per l'anno scolastico 2013-2014, come dal seguente prospetto in euro:

per i nuclei familiari formati l dal seguente numero di persone imite massimo di reddito per l'anno scolastico 2012/2013 riferito all'anno d'imposta 2011 rivalutazione in ragione dell’1,5 % l con arrotondamento all’unità di euro superiore imite massimo di reddito espresso in euro per l'a.s. 2013/2014 riferito all'anno d'imposta 2012
1 5.096,00 77,00 5.173,00
2 8.452,00 127,00 8.579,00
3 10.864,00 163,00 11.027,00
4 12.974,00 195,00 13.169,00
5 15.083,00 227,00 15.310,00
6 17.095,00 257,00 17.352,00
7 e oltre 19.102,00 287,00 19.389,00

Gli interessati dovranno produrre apposita domanda corredata da certificazione fiscale (ISEEU).

2) Esonero per motivi di merito: è conseguibile dagli studenti che abbiano ottenuto nell’A. A. precedente una votazione media non inferiore agli otto/10 in tutte le materie obbligatorie.