I Concerti del Boito: Una sera a casa Schumann. Andrea Dembech, pianoforte – 30-04-2019 ore 20:30

I Concerti del Boito: Una sera a casa Schumann. Andrea Dembech, pianoforte – 30-04-2019 ore 20:30

 

 

 

I Concerti del Boito

Una sera a casa Schumann

Martedì 30 aprile 2019, ore 20.30

– Auditorium del Carmine –

Ingresso libero

 

Andrea Dembech, pianoforte

 

 

 

 

Robert Schumann (1810 - 1856)

Kinderszenen op.15

 

Johannes Brahms (1833 - 1897)

Dai Klavierstücke op. 118

- Intermezzo in la minore
- Intermezzo in la maggiore
- Ballata in sol minore

 

Clara Wieck (1819 - 1896)

Quatre pièces fugitives op.15

 

Robert Schumann

Carnaval: scènes mignonnes sur quatre notes op.9

 

 

Andrea Dembech, nato a Reggio Emilia, si è diplomato in Pianoforte con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Maria Cristina Mongini e si è perfezionato con i maestri Isacco Rinaldi (già allievo e unico assistente di Arturo Benedetti Michelangeli), Franco Scala , Bruno Canino e Muriel Chemin. Ha conseguito il diploma in Clavicembalo e il diploma in Musica da Camera con la massima votazione presso l’Accademia Pianistica di Imola dove ha seguito le masterclass tenute da concertisti di fama internazionale. Parallelamente ha continuato gli studi scientifici laureandosi in Matematica presso l’Università di Modena. Vincitore di numerosi primi premi in concorsi nazionali ed internazionali, svolge un’attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi in svariate città italiane ed estere (Germania, Portogallo, Svizzera, Cina, Giappone) e suonare per importanti associazioni musicali (La Società dei Concerti di Milano, Gioventù Musicale d’Italia, Camerata Musicale Barese, Amici della Musica di Modena, Famiglia Artistica Reggiana e I Teatri di Reggio Emilia, Amici della Musica di Lanciano, Parma Musicale e numerose altre). Come solista è stato più volte accompagnato dall’Orchestra Sinfonica dell’Emilia Romagna e dagli Archi Italiani. Ha inciso per la Brilliant Classic e ha effettuato registrazioni per la RAI. In seguito all’affermazione nel Concorso Nazionale a Cattedra ha intrapreso l’attività didattica: attualmente è docente di Pianoforte Principale presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma. Negli ultimi anni si è dedicato allo studio del repertorio italiano inedito incidendo musiche di Luigi Gatti, Bonifazio Asioli e Achille Peri.