I Concerti del Boito: Dal classico al moderno. Concerto con Sergio Messina (violino), Roberta Ropa (pianoforte) – 04-04-2017 ore 20:30

I Concerti del Boito: Dal classico al moderno. Concerto con Sergio Messina (violino), Roberta Ropa (pianoforte) – 04-04-2017 ore 20:30

 

 

 

I Concerti del Boito

Dal classico al moderno

Sergio Messina, violino

Roberta Ropa, pianoforte

Martedì 4 Aprile 2017, ore 20.30

– Auditorium del Carmine –

Ingresso libero

 

 

 

W. A. Mozart
Sonata in sol maggiore k 301

J. Brahms
Sonata in la maggiore n. 2 op. 100
***

E. Ysaye
Sonata per violino solo n. 3

D. Sostakovich
Jazz suite n. 1

 

 

Il concerto è inserito nel ciclo "I Concerti del Boito", che porta sul palcoscenico dell'Auditorium del Carmine i docenti del Conservatorio di Musica "Arrigo Boito" di Parma, tutti affermati concertisti, e i migliori allievi dell'Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale.

 

 

 

Sergio Messina ha conseguito il diploma di violino presso il Conservatorio S. P. a Maiella di Napoli sotto la guida di G. Leone, perfezionandosi con Georg Moench e Vadim Brodski. Finalista nei concorsi solistici: Torneo Internazionale di Musica e Vittorio Veneto, nel 1985 vince il primo premio al concorso nazionale “Città di Genova”. Nel 1987 presso l’Accademia Chigiana di Siena vince una borsa di studio. Ha dato concerti in Francia, Italia, Svizzera, Irlanda, Messico, Canada e diverse tournée in USA suonando presso i prestigiosi Middlelbury-college (Vermont) e Kaneff-center  di Toronto. Mark Carrington, critico musicale del Washington-Post, ascoltandolo nel concerto K219 di Mozart ha scritto di lui: “...violinista che suona con grande eleganza…”. Musicisti quali Piero Bellugi, Vadim Brodsky e R. Brengola ne hanno sottolineato le qualità tecnico espressive. Ha registrato i concerti di Mozart, Bruch, Viotti n.22, sonate di Schubert e brani di Kreisler e Vitali. Suona un pregevole violino di scuola napoletana “Armando Altavilla”. E’ docente del Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma.

 

Roberta Ropa: diplomata con lode nella classe di Franco Scala al Conservatorio di Pesaro, si perfeziona nell'ambito dell’Accademia Pianistica "Incontri col Maestro" di Imola con maestri come Ciccolini, Demus, Oppitz, Lonquich ecc. e vi si diploma in Musica da Camera sotto la guida di Pier Narciso Masi. Studia Musica da camera anche con insigni maestri quali B. Canino R. Koeckert, B. Bechterev, P. Coker, A. Weissenberg etc. e cura la sua preparazione pianistica sotto la guida di Mauro Minguzzi. L'ampiezza del suo repertorio le permette di diventare pianista collaboratrice sia in orchestra (RAI Milano, Pomeriggi Musicali) che in corsi e concorsi per strumentisti e cantanti; in particolare diviene pianista dei Corsi di Flauto dell'Accademia di Imola dove lavora con i più grandi flautisti. Semifinalista al Concorso Internazionale di Monaco di Baviera - ARD, finalista al C. I. di Trapani , vince il C.I. di Musica da Camera di Finale Ligure, il 2° premio al TIM Roma '93 e il 2° premio al C.I. di Roma - Premio C. Zecchi in duo col violino. Lavora al Conservatorio di Parma e alla Scuola di Musica di Faenza. Ha registrato per la RAI (radio e tv) e per Radio Suisse Romande: alcune sue registrazioni sono state diffuse da RTBF Bruxelles, Radio Slovenja-Lubiana, CBC Nicosia, TM Rabat, RDP Lisbona etc. Ha suonato in importanti città in Italia, Europa e Asia (Torino Settembre Musica, Milano Sala Verdi, Roma,Ferrara Teatro Comunale, Monaco Staatsoper Spielzeit, Losanna, Zurigo, Tokyo, Singapore etc.), collaborando con molti artisti tra i quali Vadim Brodsky, Jean- Yves Fourmeau, Maxence Larrieu, Janos Balint, Anton Dressler, Leo Nucci, Claudi Arimany, Massimo Mercelli, Andras Adorjan, Misha Keylin. Lettere di presentazione: M° Janos Balint, Maxence Larrieu, Vadim Brodsky, Bruno Canino, Giuseppe Garbarino, Michael Helasvuo, Aurèle Nicolet, Andras Adorjan.