I Concerti del Boito: In der Fremde. Concerto di Tania Bussi (soprano) e Milo Martani (pianoforte) – 09-01-2018 ore 20:30

I Concerti del Boito: In der Fremde. Concerto di Tania Bussi (soprano) e Milo Martani (pianoforte) – 09-01-2018 ore 20:30

 

 

 

I Concerti del Boito

In der Fremde

(In terra straniera)

Martedì 9 gennaio 2018, ore 20.30

– Auditorium del Carmine –

Ingresso libero

 

Tania Bussi, soprano

Milo Martani, pianoforte

 

 

 

Il titolo In der Fremde (In terra straniera) ricorre tre volte nei Liederkreis, op. 39 di Schumann. Per il compositore e per l'autore delle poesie, Joseph von Eichendorff, questo titolo è rappresentativo del senso di straniamento, di ricerca continua di un'appartenenza, in breve: dello spirito romantico. Nell'ambito dell'intero programma il senso del viaggio ritorna: è nell'affresco della Francia e della Belle Epoque che traspare dalla musica di Poulenc, nelle melodie spagnole di Rodrigo, nelle ricette poste in musica da Bernstein. Un viaggio che volontariamente non tocca l'Italia, dove la musica vocale da camera è sempre stata poco considerata rispetto al repertorio operistico; alla ricerca quindi di una terra straniera in cui voce e pianoforte si rincorrono, dialogano, si accompagnano e talvolta si fondono in una fitta trama di rimandi poetici e di emozioni.

 

Programma:

 

Robert Schumann

Liederkreis, Op. 39 (Testi: Joseph Karl Benedikt Freiherr von Eichendorff)

 

Francis Jean Marcel Poulenc

Airs chantés FP. 46 (Testi: Jean Moréas)

 

Joaquín Rodrigo

Vidre Cuatro madrigales amatorios (Testi: Juan Vàsquez)

 

Leonard Bernstein

La Bonne Cuisine- Four Recipes (Testi: Emile Dumont)

 

 

Tania Bussi: laureata in canto lirico con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio «Arrigo Boito» di Parma, studia con L. Bizzi. Si è brillantemente laureata in lettere moderne all’Università di Parma. Nel 2017 consegue il biennio di specializzazione in musica vocale da camera con il massimo dei voti, la lode e la menzione al Conservatorio "Boito" di Parma con Reiko Sanada. E' vincitrice di: 58° Concorso del Teatro Sperimentale di Spoleto 2004, 57° concorso As.Li.Co 2006, “Città di Pistoia” 2009, Primo palcoscenico di Cesena nel 2010. Ha sostenuto, tra gli altri, i ruoli di Susanna (Teatro Magnani di Fidenza, tournèe giapponese), Musetta (Teatro Morlacchi di Perugia, V. Emanuele di Messina), Donna Elvira (Ponchielli di Cremona, Grande di Brescia, Fraschini di Pavia), Rosina (Teatro Bonci di Cesena), Lauretta (Teatro di Torre del Lago), Fanny (La Cambiale di matrimonio) , Micaela (Carmen), Violetta (La Traviata). Particolarmente attenta al repertorio cameristico e moderno, è un’apprezzata interprete di Pierrot Lunaire di Schoenberg (Bologna Festival, Monteverdi Festival), ha partecipato al Montepulciano Festival, Festival Traiettorie 2017 a Parma ed è stata la protagonista di Patto di sangue di M. D’Amico al Teatro Comunale di Firenze con regia di D. Abbado (prima esecuzione assoluta).

 

Milo Martani: si è diplomato presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma nella classe di pianoforte del M° Luigi Di Ilio col massimo dei voti e la lode. In qualità di miglior allievo ha inaugurato l’Anno Accademico 1997-1998 eseguendo il Concerto n.1 op.23 di Ciaikovsky per pianoforte e orchestra. Nel 2017 ha conseguito il biennio di specializzazione in musica vocale da camera con il massimo dei voti, la lode e la menzione al Conservatorio "Boito" di Parma con Reiko Sanada. Si è perfezionato in seguito con Franco Scala, Rinaldo Rossi, Lucia Passaglia, Roberto Cappello. E' laureato con 110 e lode in Lettere ad indirizzo musicologico. Ha ottenuto importanti riconoscimenti in concorsi pianistici nazionali ed internazionali tra i quali: Premio Venezia, Concorso Europeo di Moncalieri, Rassegna Internazionale Giovani Musicisti di Pinerolo, concorso Gandolfi di Salsomaggiore, J.S.Bach di Sestri Levante, Torneo Internazionale di Musica. Accanto all’attività solistica coltiva un intenso interesse per la musica vocale e da camera; perfezionatosi con Paola Molinari e con Robert Kettelson (Accademia di Santa Cecilia) è stato pianista accompagnatore in corsi di perfezionamento tenuti, tra gli altri, da Mirella Freni, Katia Ricciarelli, Michele Pertusi, Roberto De Candia, Cinzia Forte. Attualmente insegna pianoforte principale presso l’Istituto “Achille Peri” di Reggio Emilia ed accompagnamento pianistico presso il Conservatorio "Niccolò Paganini" di Genova.