Nato a Roma nel 1962, si è laureato in Storia della Musica all’Università La Sapienza, con una tesi analitica su Jeux di Claude Debussy. Parallelamente ha compiuto i suoi studi musicali al Conservatorio di Santa Cecilia, diplomandosi in Musica elettronica e in Composizione. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Storia e Analisi delle Culture Musicali con una tesi dal titolo Geometrie di musica: il periodo diatonico di Aldo Clementi, che ha vinto il premio Latina ed è stata pubblicata dalla LIM. Ha ottenuto borse di studio dall'Università di Cracovia, dall'Istituto Goffredo Petrassi e dalla Paul Sacher Stiftung di Basilea, per ricerche sulla musica contemporanea. È stato docente di Composizione al Conservatorio di Cagliari, ed insegna attualmente Storia della Musica all'Università di Cagliari. Ha pubblicato monografie e saggi su alcuni aspetti teorici della musica d'oggi e su compositori come Aldo Clementi, Ivan Fedele, Toshio Hosokawa, Domenico Guaccero, Fausto Romitelli. All'attività di ricerca, affianca quella di critico musicale, collaborando con le riviste musicali come «Amadeus», «Classic Voice», «Il Giornale della Musica», «Il Corriere musicale». È membro del consiglio direttivo dell'Associazione Nazionale dei Critici Musicali.