Curriculum vitae

Contini E
Enrico Contini, violoncellista, è nato a Parma nel 1956 e qui si è diplomato col massimo dei voti presso il Conservatorio “A.Boito”. Grande importanza hanno avuto nella sua formazione le lezioni di Musica da camera con P. Guarino e di Quartetto con E. Porta.

Si è quindi perfezionato con R. Aldulescu, A. Janigro e, in particolare, M. Flaksman per il repertorio solistico, con R. Brengola e A. Meunier in Musica da Camera (Accademia Chigiana – Diploma d’onore) e con A. Bijlsma in violoncello “barocco”.

Ha svolto intensa attività cameristica in duo e in quartetto con pianoforte oltre che in varie formazioni, suonando per importanti associazioni (Settimane Musicali di Stresa, Estate Fiesolana, Unione Musicale di Torino, Amici della Musica di Modena, Perugia, Pisa, Trento ecc.).

Quale componente del “Gruppo Musica Insieme” di Cremona si è dedicato in modo particolare alla Musica del XX secolo collaborando, fra l’altro, con solisti quali A. Pay, P. Pierlot, G. De Peyer, A. Bijlsma suonando in varie città Europee (Parigi, Stoccarda, Bruxelles, Monaco di Baviera, Festival di Strasburgo, ecc.) e registrando per Radio3, TV e Radio Svizzera, Radio France.

Ha inoltre collaborato con l’“Accademia Bizantina” suonando sotto la direzione di L. Berio.

Ha effettuato, anche come solista (Sonata per cello solo di E. Ysaje e “Ricercari” di D. Gabrielli per la R.S.I.), registrazioni per varie emittenti Europee (R.A.I. Radio3, Radio France, Radio Bern, Antenne2) ed è stato più volte primo violoncello di varie orchestre lirico-sinfoniche (soli di “Tosca”, “I Masnadieri”, “Rigoletto”) e da camera.

Il repertorio barocco e classico su “strumenti originali” che costituisce l’attività principale degli ultimi anni lo ha portato a collaborare con musicisti quali: O. Zoboli, G. Morini, F. Baroni, con il “Fortepiano Ensemble” di Bologna (prima mondiale su CD della Gran Partita di W. A. Mozart nella trascrizione d’epoca per ob., vl., vla., vc. e fp.), Cristina Miatello, F. M. Bressan, con “Musica Antiqua Provence”, con “I Barocchisti” di D. Fasolis (1° vcl. nella produzione di “Flauto Magico “) e vari altri gruppi suonando per importanti Festivals e istituzioni concertistiche (in Italia, Belgio, Olanda, Svizzera, Spagna e Francia). Inoltre ha inciso vari CD (P. Verany, Nuova Era, Accord, Amadeus).

Dal 2002 ha costituito, insieme a I. Gregoletto (tastiere) R.Croce (vl) e L.Lupo (fl), l’“Ensemble Claviere” che si dedica al repertorio con fortepiano (dal duo al quintetto) del periodo classico. Frutto di questa collaborazione, oltre a concerti in numerose città italiane, è stata la registrazione integrale dei quintetti di L. Boccherini con fortepiano per la casa olandese Brilliant (primavera 2006).

Dal 2010 collabora assiduamente col violinista C. Siskovic con vari concerti in Italia e Slovenia (agosto 2012 registrazione di un programma dedicato a G. Tartini e la sua Scuola, per la Televisione di Capodistria)

Docente del Conservatorio A. Boito dal 1978 ha diplomato circa venti allievi fra i quali molti svolgono attività professionale in orchestra o in gruppi cameristici. Alcuni di essi inoltre risultano vincitori di concorsi solistici e da camera.

Membro di varie commissioni di concorsi solistici (Lodi, Castelfranco Veneto) e per orchestra (Sassari, Bolzano) è stato più volte invitato a far parte della commissione di violoncello alla “Rassegna Nazionale per strumenti ad arco” di Vittorio Veneto (in seguito ai brillanti risultati di alcuni suoi allievi). A varie riprese è stato invitato a tenere Corsi di perfezionamento in violoncello barocco e Musica da camera.

In ambito scolastico ha fatto parte della “commissione didattica”, del Comitato Tecnico del Liceo Musicale per vari anni (in particolare col M° P. Guarino), ha promosso la costituzione del “Dipartimento per l’Orchestra del Conservatorio” per dare un contributo alla soluzione di numerosi e annosi problemi (il risultato più importante è stato la costituzione ufficiale dell’“Orchestra Sinfonica”, con votazione dello Statuto da parte del C. d. D. nell’A.S. 2001-2002) e ha promosso l’istituzione del corso propedeutico orchestrale per gli allievi dei corsi inferiori di strumenti ad arco. Ha inoltre promosso (con votazione del Collegio dei Docenti) la Commissione “strumenti e magazzino” per una migliore gestione degli strumenti della Scuola.

Ha inoltre coordinato e organizzato, con il contributo di numerosi colleghi quattro Seminari su J. S. Bach (“Il Corale”, “Il Contrappunto”, “Il Preludio”, “La Suite”) e tre Seminari su “Aspetti della prassi esecutiva dal Barocco ai nostri giorni”.

Nell’ambito della sua classe ha inoltre organizzato vari “saggi” a tema: “Musica e gesto” (con colleghi di Didattica e una Scuola di Danza) per le scuole, “Il canto, la parola… il Lied” (con la classe di Musica vocale da camera), ”Metodo di studio e velocità di apprendimento”, “La nascita della Musica strumentale fra vocalità e improvvisazione” (con le classi di Liuto e Cembalo”), “Il violoncello nel ’900 ”,”il violoncello dal Rock al Barock”.

Negli ultimi anni ha promosso la riscoperta, a Parma, della Musica da camera di A.Zanella con l’esecuzione del Quintetto e del Nonetto con pf.

Nella primavera 2015 ha tenuto una Conferenza sulla prassi esecutiva delle Suites per cello solo di J.S.Bach all’interno delle iniziative promosse dal Conservatorio.

Ha fatto parte del Consiglio Accademico ed è stato coordinatore del Dipartimento per gli strumenti ad arco.

Contatti

enrico.contini@conservatorio.pr.it

Discipline

Biennio

BB 030 - Prassi esecutiva e repertorio - Violoncello

BB 032 - Prassi esecutive e repertori - Prassi esecutive e repertori (BiForDoc)

BB 034 - Metodologia dell'insegnamento strumentale - Metodologia dell'insegnamento strumentale

BC 012 - Pratica strumentale o vocale

BC 016 - Pratica specialistica strumentale o vocale

Triennio

CODI 07 01 - Violoncello - Prassi esecutive e repertori

CODI 07 02 - Violoncello - Prassi esecutive e repertori (pratica strumentale)

CODI 50 01 - Strumento (per Composizione) - Prassi esecutive e repertori (pratica strumentale)

CODI 52 01 - Strumento d'orchestra (per Didattica) - Prassi esecutive e repertori

CODI 52 02 - Strumento d'orchestra (per Didattica) - Metodologia dell'insegnamento strumentale

Corsi preaccademici

Violoncello