Nato nel 1979, Ludwig Schultheiß ha ricevuto le sue prime lezioni di violino da Franz Sykora presso la scuola di musica della sua città natale. Ha poi studiato presso la Musikhochschule di Francoforte sotto la guida di Edith Peinemann e poi con Christoph Poppen a Monaco, dove si è anche perfezionato in studiato da camera con il Quartetto Amira. Importanti stimoli per la sua formazione gli sono venuti da musicisti quali David Schultheiß, Friedemann Berger, Ulrike Dierick, Shmuel Ashkenasi, Helmut Zehetmair e Ivry Gitlis. Numerosi premi - tra cui il Concorso Internazionale di Markneukirchen e il Concorso Musical ARD di Monaco di Baviera - completano la sua formazione artistica.

Dal 2009, David Schultheiss è Primo Konzertmeister della Bayerischen Staatsorchester. In precedenza aveva ricoperto lo stesso incarico presso la Folkwang Kammerorchester Essen e la Württemberg Chamber Orchestra Heilbronn.

Come solista, David Schultheiß ha suonato con l'Orchestra Filarmonica di Stato della Renania-Palatinato, l'Orchestra della Radio di Monaco, l'Orchestra da Camera di Heilbronn e più volte con la Bayerischen Staatsorchester sotto la direzione di Kent Nagano. Durante la stagione 2013/14 ha eseguito, all'interno della produzione coreografica "Il Suono Giallo" il Concerto per violino di Mason Bates con la Bayerischen Staatsorchester.

Nel novembre 2014 David Schultheiss, con la Bayerischen Staatsorchester diretta da Gianandrea Noseda, ha eseguito il concerto di A. Dvorak al Nationaltheater di Monaco.

David Schultheiss si dedica intensamente anche alla musica da camera; ha lavorato con musicisti come Hariolf Schlichtig, Rainer Kussmaul, Alexander Hülshoff, Lisa Batiashvili, François Leleux, Dmitri Vinnik e, non ultimo, con molti colleghi della Bayerischen Staatsorchester.