Curriculum vitae

REBORACompositrice, analista, didatta e direttore artistico.
Nata a Genova nel 1973, torinese d’adozione, di stanza ad Asti, Carla Rebora si è diplomata in Pianoforte con Anna Maria Bordin e in Composizione al Conservatorio "Vivaldi" di Alessandria con Paolo Ferrara. Si è perfezionata con Daniele Bertotto e con Mauro Bonifacio.

Fondamentale il suo incontro con Azio Corghi. Sotto la sua guida, ha ottenuto il Diploma di Merito all’Accademia Musicale Chigiana nel 2001 e il Diploma di Alto Perfezionamento, con il massimo dei voti, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma nel 2003. Nel 2006 ha terminato il Biennio di Secondo Livello in Composizione ad Alessandria, laureandosi con il massimo dei voti e la lode.

Ha vinto il 1° Premio al Concorso internazionale di Composizione Paolo Barsacchi di Viareggio, al Felice Quaranta di Grugliasco, al Musica Sacra di Belveglio e al Musica e Arte di Roma, il 2° premio al Concorso ICOMS di Torino, al Michele Pittaluga di Alessandria e all’Egidio Carella della Val Tidone. Ha ricevuto numerose menzioni d’onore, tra cui, nel 2006, la Segnalazione al Concorso Internazionale di Composizione per orchestra A. Casella di Siena e la Special Mention al Premio Lopes Graca in Portogallo e molti altri.

Nel 2003 ha vinto il Concorso internazionale di Composizione delle Settimane musicali di Stresa e del Lago Maggiore con la partitura Karumi kana, lavoro eseguito in prima assoluta dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Gianandrea Noseda nel concerto inaugurale del 42° Festival di Stresa. Nel 2011 ha vinto il prestigioso premio Play It!, con il brano per orchestra sinfonica QUIMERAS, brano commissionato dalla Fondazione Ort. Il premio è stato assegnato all'unanimità dall’Orchestra Regionale della Toscana in occasione della prima edizione dell’omonimo Festival di musica contemporanea. Recentemente la sua opera "STANDOMI UN GIORNO" per soprano, tenore e ensemble è stata premiata al Busan Maru International Music Festival Composer Competition (2016) in Corea del Sud dove è prevista una realizzazione nella stagione 2017/18.

I suoi lavori sono stati eseguiti in importanti sale quali il Teatro Dal Verme e la Palazzina Liberty a Milano, il Teatro Verdi a Firenze, il Teatro Rossi a Macerata, l’Auditorium “Parco della Musica” e la Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia a Roma, il Circolo della Stampa, il Conservatorio Verdi e il Piccolo Teatro Regio a Torino, l’Accademia Musicale Chigiana e il Teatro dei Rozzi a Siena, il Teatro Comunale e l’Auditorium Pittaluga di Alessandria e altri.  Vanta world première in diverse città estere (Francia, Spagna, U.S.A., Argentina ecc...).

Proficua e assolutamente originale è la sua collaborazione con la collega Carla Magnan. Insieme hanno già scritto il brano cameristico Hymnen (2004), e il corto d’opera L’aurea d’Amore su libretto tratto dal romanzo “Il copista” di Marco Santagata. Entrambi i lavori hanno vinto il primo premio in concorsi internazionali con un ottimo successo di critica. Nel 2010 hanno trascritto Un Petit train de plaisir, suite per pianoforte a quattro mani dal balletto di Azio Corghi, tratto da i Péchées de vieillesse di Gioacchino Rossini per Ed. Casa Ricordi – Universal Music Publishing (Milano) e Demo-cracy (opera da camera per attrice, soprano, ensemble, elettronica e video) con la collega Roberta Vacca.

Ha al suo attivo numerose incisioni discografiche, in particolare un intero CD dedicato alle sue opere, Accordature (2009), registrato e distribuito dalla VDM Records di Roma.

Le sue opere sono pubblicate da “Rai Com” Edizioni Musicali di Roma, Casa Ricordi  UNIVERSAL (Milano), SCONFINARTE (Brescia), "Sillabe" (Livorno) e "Berben" (Ancona).

E’ redattore della rivista di Studi Musicali SUONOSONDA di Genova. E' vicedirettore dell'Associazione musicale e culturale ErreMusica di Torino, dove è responsabile e direttore delle attività didattiche musicali.
E’ Direttore Artistico della stagione di concerti ERREPOMERIGGI (Torino).  E' vicepresidente dell'Associazione B GROUP di Beinasco (To) per la quale cura la Direzione artistica di diverse attività, compreso il B MUSIC FESTVAL.
E’ consulente musicale e membro del comitato editoriale per la Casa Editrice MUSICA PRACTICA di Torino. Ha curato nel 2016 la prima edizione del Festival "L'altra faccia della musica", festival dedicato alla musica al femminile (Conservatorio Steffani).

E’ compositore in residence presso il Centro di Musica Contemporanea di Milano, progetto Italian Forum Composers 2016. Dal 2015 è stata accolta nel catalogo della Villa dei Compositori (Fondazione italo-francese dedita alla musica contemporanea).

Tra le strette collaborazioni artistiche spicca quella assidua con l’attrice Sonia Bergamasco da cui è nato, fra l’altro, un lavoro per attrice-cantante Rosso su testo omonimo della stessa Bergamasco (inciso per la Ducale).

Nel 2014 è stata selezionata tra oltre cento compositrici provenienti da tutto il mondo per partecipare alla stesura di una Messa dedicata a Papa Francesco (Missa Pro Terra Humilibus). Ha scritto il Gloria in excelsis Deo (per coro SATB e organo) per la celebrazione tenutasi l’11 maggio 2015 nella Basilica di San Pietro a Roma.

Si dedica assiduamente all'analisi musicale con progetti di ricerca a carattere interdisciplinare. Il suo ultimo articolo pubblicato è stato: “L’analisi dei compositori e l’analisi dei didatti: Minor Seconds and Major Sevenths e The Night’s Music di Bela Bartok”, scritto con la pianista Anna Maria Bordin (pubblicato su ANALITICA, 2016).
E' attualmente impegnata con il GATM per il progetto di ricerca 2016-17 sull'analisi e l'interpretazione, protocollo di studi attivato dal Dipartimento di Ricerca del Conservatorio di Genova. In partnership con lo Steffani di Castelfranco Veneto, si dedicherà alla produzione di un lavoro di ricerca con il violinista Francesco Parrino dedicato al Sesto Capriccio di Paganini.
E' spesso invitata a presentare il suo lavoro di compositore e analista in Convegni e Congressi.

Dal 2002 al 2012 è stata docente di Armonia Complementare presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali di Gallarate dove ha tenuto i corsi di Analisi Musicale e Armonia per Bienni e Trienni fino al 2014. Nel 2012 è stata docente di Teoria, ritmica e percezione musicale presso il Conservatorio di Musica “G. Cantelli” di Novara dove è anche stata docente per Teorie e Tecniche dell'Armonia per il corsi accademici. Dal 2013 al 2016 ha insegnato Teoria dell’armonia e analisi presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto (TV) ed è titolare di cattedra presso il Conservatorio di Bari.

Contatti

carla.rebora@conservatorio.pr.it

Discipline

Biennio

BOTP 01 01 - Teoria dell'armonia e analisi - Analisi delle forme compositive

BA 001 - Teoria dell'armonia e analisi - Analisi delle forme compositive

Triennio

COTP 01 01 - Teoria dell'armonia e analisi - Analisi delle forme compositive

Corsi preaccademici

Composizione e analisi

Corsi in convenzione con l'Università degli Studi di Parma

COD. 1002183 Elementi di analisi musicale