Concerto di Philipp Tutzer (fagotto) e Marcello Mazzoni (pianoforte) – 06-02-2019 ore 18:00

Concerto di Philipp Tutzer (fagotto) e Marcello Mazzoni (pianoforte) – 06-02-2019 ore 18:00

 

 

 

Concerto di

Philipp Tutzer (fagotto)

e Marcello Mazzoni (pianoforte)

Mercoledì 6 febbraio 2019, ore 18.00

– Auditorium del Carmine –

Ingresso libero

(In occasione della Masterclass Erasmus di fagotto a cura di Philipp Tutzer)

 

 

 

Johann Sebastian Bach

Suite n. 4, BWV 1010

 

Franz Schubert

Sonata in la minore D 821 "Arpeggione"

 

 

Philipp Tutzer nasce a Bolzano nel 1983 e inizia lo studio del fagotto con il Maestro Claudio Alberti al Conservatorio “Claudio Monteverdi", dove nel 2001 ottiene il diploma con il massimo dei voti. Dal 2002 al 2005 studia alla "Universität für Musik und darstellende Kunst Wien" con il Maestro Stepan Turnovsky, primo fagotto dell’Orchestra Filarmonica di Vienna. Durante questi anni partecipa all'Accademia Gustav Mahler di Bolzano e diventa membro della “European Union Youth Orchestra” e del Orchestra Giovanile Gustav Mahler. Nel 2004 vince il suo primo premio da solista al "Concorso Internazionale Mozart" a Rovereto. Da ottobre 2005 studia alla "Hochschule für Musik und Theater Hannover" con il Maestro Dag Jensen e partecipa a corsi di perfezionamento con i Maestri Klaus Thunemann e Sergio Azzolini.Nel 2006 vince due premi al Concorso Internazionale per Fiati "AEOLUS" a Düsseldorf. In Giugno 2007 vince il Concorso Internazionale "Kurt Alten" e si diploma con lode ad Hannover. Dal 2007 Philipp Tutzer ricopre il ruolo del Primo Fagotto Solista del "Mozarteum Orchester Salzburg". In settembre 2008 viene premiato al Concorso Internazionale indetto dalla ARD di Monaco di Baviera, al quale seguono concerti da solista con l’Orchestra Sinfonica di Düsseldorf, l’Orchestra da Camera di Colonia, l’Orchestra Sinfonica di Norinberga, l’Orchestra della Radio di Baviera (BR), l’Orchestra da Camera di Monaco, il Deutsches Symphonie Orchester Berlin, il Mozarteumorchester Salzburg, la Neue Philharmonie Westfalen, la Filarmonica di Zagabria e il Niederösterreichisches Tonkünstlerorchester. Si esibisce fra l’altro nella Philharmonie di Berlino, nel Wiener Musikverein e ai Salzburger Festspiele. Tutzer registra musica di J. S. Bach e L. Berio per la Deutschlandradio e partecipa ai festival di Lockenhaus, Transart e Klangspuren, eseguendo un brano composto per lui e il quartetto "Arditti" dal compositore E. Demetz. Inoltre é membro dei Salzburg Orchester Solisten ed é ospitato dalla Filarmonica di Rotterdam, la Mahler Chamber Orchestra, la Camerata Salzburg, il NDR Hamburg e i Filarmonici di Vienna e Berlino. Dal 2011 é Professore di Fagotto all’ Universita’ di Musica a Linz.

 

Marcello Mazzoni nasce a Reggio Emilia. Frequenta l’Accademia di Imola, perfezionandosi con concertisti e didatti quali L. Berman, A. Lonquich, J. Achucarro, L. Lortie, R. Risaliti, F. Scala, P. Rattalino. Ha suonato in veste di solista in alcune delle più rinomate sale a livello mondiale ed in importanti stagioni e festival quali: Musikverein Vienna, Sala del Conservatorio di San Pietroburgo, Philarmonia di Perm (Russia, 2014), Gasteig Philarmonie Saal a Monaco di Baviera (2006), Theatre der Jugend Munchen (2006), Bartok Hall Budapest, Hong Kong Concert Hall, Concert Hall Singapore, Bartok Saal di Szombathely (Ungheria), Cultural Centre Kaspovar (Ungheria), Teatro Pavarotti di Modena (2018), Accademia di Musica Italiana per Organo di Pistoia (2018), Palacultura Antonello di Messina (2018), Teatro Manzoni di Pistoia (2018), Auditorium Paganini di Parma (2017-2018), Teatro Valli di Reggio Emilia (1990,1992, 2010,2011,2012, 2015), Sala Greppi a Bergamo (2015), Auditorium San Domenico a Foligno (2016-2017), Palazzo Monsignani - Accademia di Imola (Festival da Bach a Bartok) (2015), Teatro di comunale di Belluno (2017), Sala Maffeiana a Verona (2011), Teatro Filarmonico di Verona (2011), Teatro Massimo a Palermo (2017), Aula Magna dell'Università Sapienza a Roma (IUC, 2017). Collabora con strumentisti di chiara fama; in particolare vanno citati Uto Ughi, Bin Huang, Francesco Manara (spalla Orchestra Filarmonica della Scala), Marco Bronzi, Giulia Brinkmeier (spalla Orchestra Sinfonica di Bilbao), Franz Michael Fischer (spalla Wiener Symphoniker), Tommaso Lonquich, Mirco Ghirardini, Philipp Tutzer (primo fagotto Salzburg Orchester Solisten) , Alberto Martini, Marco Fornaciari, Andrea Griminelli, Sonia Ganassi, Martina Belli, Oleksandr Semchuck, Orfeo Mandozzi, Eliott Lawson ed altri ancora. Suona abitualmente in qualità di solista con gruppi importanti quali l'Ensemble Berlin - Berliner Philahrmoniker, Camerata RCO Royal Concertgebouw Orchestra, Wiener Symphoniker, Savaria Symphonic Orchestra, I Virtuosi Italiani, Solisti Filarmonici Italiani, Orchestra Filarmonica Marchigiana    etc. Da più di un anno Marcello Mazzoni è in tournée insieme all’attore Peppe Servillo, Tommaso Lonquich, Mirco Ghirardini e Silvia Mazzon con "Histoire du Soldat" di Igor Strawinsky, ormai rappresentato in alcuni dei più importanti teatri italiani (Belluno, Taranto, Gibellina, Napoli, Bari, Recanati, Foggia, Roma, Milano, Catania, Pistoia etc.). Fra il 2016 ed il 2017 Marcello Mazzoni ha avuto una consistente produzione discografica per Limen Music. Dal settembre del 2013 è entrato a far parte della rinomata famiglia degli artisti Steinway al fianco di miti quali Vladimir Horowitz, Martha Argerich e Maurizio Pollini. E’ docente di pianoforte principale presso l'Istituto di Alta Formazione Musicale "A. Peri", è membro del C.D.I. del Teatro Valli dal 2011, è direttore artistico della stagione "Incontro alla Musica" che si tiene presso l'Auditorium Cavallerizza di Reggio Emilia dal 2014 e inoltre è organizzatore ed ideatore del "Festival dei Pianisti Italiani" che si svolge dal 2013 nella stessa città ai Chiostri di San Pietro e che ha registrato nelle prime due edizioni un successo straordinario.