Concerto degli allievi del Conservatorio “A. Boito” a Piacenza – 29-04-2018 ore 10:30

Concerto degli allievi del Conservatorio “A. Boito” a Piacenza – 29-04-2018 ore 10:30

 

 

 

Concerto degli allievi

del Conservatorio "A. Boito"

a Piacenza

Domenica 29 aprile 2018, ore 10.30

– Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza –

Ingresso libero

 

Francesco Melani, pianoforte

Filippo Di Domenico, violoncello

Angela Marra, pianoforte

 

 

 

Olivier Messiaen (1908 – 1992)

Regard du Père

Regard de l'Etoile

 

Claude Debussy (1862 – 1918)

Estampes

 

György Ligeti

Arc-en-ciel

 

Olivier Messiaen

La parole toute-puissante

 

Francesco Melani, pianoforte

 

 

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)

Sonata per violoncello e pianoforte n. 3 in la maggiore, op. 69

 

Filippo Di Domenico, violoncello

Angela Marra, pianoforte

 

 

 

Da quattro anni a questa parte è in corso una collaborazione tra il Conservatorio di Musica "Arrigo Boito" di Parma e il Conservatorio di Musica “Giuseppe Nicolini” di Piacenza, per l’organizzazione di concerti-scambio tra studenti dei due Istituti. In questa occasione, alcuni studenti del Conservatorio di Parma selezionati tramite audizione, saranno ospiti dell'Istituto piacentino.

 

Francesco Melani inizia gli studi musicali sotto la guida del M. Francesco Baroni dedicandosi al clavicembalo. Successivamente ammesso al Conservatorio A. Boito di Parma, frequenta il corso di pianoforte con il M. Giampaolo Nuti con il quale si diploma. Contemporaneamente frequenta i corsi del Conservatorio in musica da camera con il M. Monica Bissaca, composizione con i Maestri Luca Tessadrelli e Luigi Abbate e pianoforte Jazz con il M. Alberto Tacchini. Ha frequentato le masterclass di pianoforte dei maestri Andrea Lucchesini e Severino Ortíz Rey, di accompagnamento pianistico con Josè Luis Manuel Fernandez ed il tenore Detlef Roth e di composizione con Azio Corghi. Attualmente, come pianista, frequenta le lezioni del M. Maria Grazia Bellocchio dedicandosi alla produzione pianistica di Ligeti. Esordisce nel 2007 in qualità di pianista solista, da lì la sua attività lo vede impegnato in veste sia di esecutore, solista ed in formazione da camera, che di compositore – arrangiatore. Si è esibito nelle sale più prestigiose della sua città come Auditorium del Carmine, Teatro Regio e Casa della musica ed in festival nazionali come Bolgheri Melody, Festival Verdi, ParmaFrontiere Jazz Festival, Parma Film Festival e Bologna Festival in cui ha presentato in prima esecuzione i suoi brani per orchestra e voce recitante "Welcome to Americazz..." e "Attent-age". Ospite del Labirinto di Franco Maria Ricci ha tenuto un concerto interamente improvvisato. Ha svolto l'attività di pianista – accompagnatore presso il Conservatorio di Parma; nel 2014 come prima parte nell’Orchestra del Conservatorio prende parte alla realizzazione di “Rendering” di Luciano Berio e, sotto la direzione del M. Danilo Grassi, ha collaborato con l’Ensemble di musica contemporanea del conservatorio nelle produzioni “Elio è Frankenstein", “Frank Zappa, The Yellow Shark” ed un progetto monografico rivolto alla figura del compositore Paolo Castaldi. Nel 2015 prende parte al progetto di riscoperta dell’opera “Pier Luigi Farnese” di Arrigo Boito e Constantino Palumbo. Nel 2016 vince una borsa di studio offerta dalla Chiesi Farmaceutici per la realizzazione della colonna sonora di un loro spot; il suo brano "Encore" per fisarmonica e quartetto d'archi è stato selezionato ed eseguito all'interno del "PIF 2016" . Nel 2017 si classifica primo premio ai concorsi di Piove di Sacco e Premio Crescendo di Firenze e nello stesso anno il suo brano "Psalm 122. A song of ascent" viene trasmesso da RAI2. È stato ospite dell'Istituto di Cultura Italiana a Londra dove ha tenuto una masterclass ed un concerto dedicati ad "Assassinio nella cattedrale" di Pizzetti.

 

Filippo Di Domenico: diplomatosi col massimo dei voti presso il Conservatorio "Casella" dell'Aquila, si laurea col massimo dei voti e la lode in violoncello presso il Conservatorio "Morlacchi"di Perugia con F.Pepicelli ed in musica da camera presso il Conservatorio "Boito" di Parma con P.Maurizzi. Ha seguito i corsi di perfezionamento delle Accademie Incontri col Maestro di Imola, Perosi di Biella e Santa Cecilia di Portogruaro con U.Clerici, S.Cerrato, G.Gnocchi, frequentando inoltre masterclass con nomi quali Perenyi, Lessing, Savary, Trio di Parma, Bogino, Bronzi, Dindo ed altri. Ha suonato con diverse orchestre e gruppi da camera italiani e stranieri, come l'Orchestra Sinfonica Abruzzese, l'Orchestra Città Aperta, i Solisti Aquilani e i Solisti di Perugia, il Collegium Musicum di Pommersfelden, sotto la guida di direttori quali R.Muti e Z.Koczis, partecipando inoltre a festival come 2 Mondi di Spoleto, Sagra Malatestiana, Festival delle Nazioni, Bologna Festival,Gioventù Musicale Italiana ed altri. Particolarmente attivo nella musica da camera, è il violoncellista del Trio Kleos, con il quale ha seguito i corsi del Trio di Parma presso la Scuola di musica di Fiesole e l'International Chamber Music Academy di Duino e con il quale ha suonato in Italia ed all'estero. Attualmente frequenta il master di secondo livello in musica da camera con il Trio di Parma e P.Maurizzi presso il Conservatorio "Boito" di Parma.

 

Angela Marra: nata a Torino nel 1993 inizia lo studio del pianoforte a 6 anni, si diploma nel 2014 presso l'Istituto Superiore di studi musicali di Reggio Emilia. Nell’aprile 2017 consegue il diploma accademico di II livello in Musica da Camera con il massimo dei voti presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma, studiando sotto la guida del Maestro Pierpaolo Maurizzi. Nel corso dei suoi studi ha partecipato a diverse masterclass di pianoforte e di musica da camera con insegnanti di grande rilievo, tra cui Nelson delle Vigne, Andrei Gavrilov, Philippe Entremont, Marina Scalafiotti, Kolya Lessing, Ives Savary, Ivan Rabaglia e Alberto Miodini. Ha tenuto concerti presso lo Spazio Icarus e la FAR di Reggio Emilia e per conto di "Musicae Civitas" e della "Summer School" di Reggio Emilia. Ha inoltre collaborato come pianista accompagnatrice per le masterclass organizzate dalla Summer School di Reggio Emilia tenute dai maestri Dale Clevenger e Giorgio Mandolesi. Attualmente è iscritta al Master di II livello in Musica da Camera presso il Conservatorio “A. Boito” tenuto dal Trio di Parma e Pierpaolo Maurizzi.