Barocco in San Rocco: La Viola da Gamba in Germania nel Settecento. Chafik Hashizume, viola da gamba – 23-04-2017 ore 17:00

Barocco in San Rocco: La Viola da Gamba in Germania nel Settecento. Chafik Hashizume, viola da gamba – 23-04-2017 ore 17:00

 

 

 

Barocco in San Rocco

La Viola da Gamba in Germania

nel Settecento

Chafik Hashizume, viola da gamba

Domenica 23 aprile 2017, ore 17.00

– Sagrestia grande di San Rocco –

Ingresso libero

 

 

Con la partecipazione di:

Aki Takahashi, violino

Marco Kerschbaumer, violino

Sayu Aino, viola

Marco Angilella, violoncello e viola da gamba

Sara Dieci, clavicembalo

 

 

 

Georg Philipp Telemann (1681-1767)

Fantasia 11 per viola da gamba sola

Allegro
Grave
Allegro

(Re minore, TWV 40:36)

 

*

 

Christoph Schaffrath (1709-1763)

Duetto per 2 viole da Gamba

Poco Allegro
Adagio
Allegro

(Re minore, CSWV F:8)

 

*

 

Johann Gottilieb Graun (1703-1771)

Concerto per viola da gamba ed orchestra

Allegro
Arioso
Allegro

(La minore, GraunWV A:XIII:14)

 

 

 

L'incontro è inserito nella rassegna di musica "Barocco in San Rocco", organizzata dal Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio «Arrigo Boito» di Parma in collaborazione con la Pastorale universitaria di Parma.

 

 

Chafik Hashizume è nato a Kobe (Giappone) nel 1987. Nel 2008 ha ottenuto la laurea breve presso il "College Of Music" di Osaka e nel 2013 si è diplomato in violoncello presso il Conservatorio di Musica "A. Boito" di Parma sotto la guida del M° Enrico Contini. Nel 2017 si è laureato in viola da gamba, sotto la guida del M° Roberto Gini, con il massimo dei voti e la lode. Ha partecipato alle master class di violoncello barocco a Urbino, con il M° Gaetano Nasillo, e a Casalmaggiore, con il M° Alberto Guerrero. Ha partecipato alle master class di musica da camera con il M° Susanne Sholz, e alle master class di viola da gamba a Bertinoro con il M° Lorenz Duftschmid. In Italia e in Giappone ha inoltre preso parte a vari concerti orchestrali e di musica da camera, sia con il violoncello moderno, che con quello barocco e con la viola da gamba. Nel 2014 ha meritato di eseguire una Sonata per viola da gamba sola in un concerto tenutosi nell'Auditorium del Carmine del Conservatorio di Parma. Nell’ambito del progetto Erasmus ha partecipato al I° programma intensivo “VoxEarlyMus-Getting into the spirit”, coordinato dalla National Universty of Music Bucharest.