INDICAZIONI GENERALI

Si accede ai Corsi Propedeutici tramite il superamento di un esame di ammissione che ha lo scopo di verificare le competenze musicali del candidato, che deve comunque dimostrare di possedere una preparazione tecnica avanzata relativa alla disciplina di indirizzo del Corso Propedeutico, unitamente ad adeguate conoscenze teorico-musicali. È facoltà della commissione ammettere il candidato ad anni successivi al primo.
Coloro che superano l’esame di ammissione vengono iscritti in una graduatoria di studenti idonei che sarà utilizzata per la definizione degli studenti effettivamente ammessi ai Corsi Propedeutici, sulla base dei posti disponibili per ciascuna Scuola. La graduatoria degli studenti idonei è valida unicamente per l’anno accademico al quale si riferisce.

REQUISITI

Gli studenti accedono ai Corsi Propedeutici, di norma, non prima dell’ultimo anno della Scuola secondaria di primo grado.

COME PRESENTARE LA DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di ammissione ai Corsi Propedeutici deve essere presentata esclusivamente on-line dall'1 aprile al 18 luglio 2019.

La procedura relativa all'inserimento on-line della domanda, al versamento della tassa d'esame ed alla consegna della domanda firmata alla Segreteria del Conservatorio è dettagliatamente descritta nella VIDEOGUIDA presente sul canale YouTube del Conservatorio.
Per procedere direttamente all'inserimento on-line della domanda di ammissione accedete ai SERVIZI ONLINE STUDENTI.

AMMISSIONE AI CORSI PROPEDEUTICI PER GLI STUDENTI EXTRA-UE

Gli studenti stranieri che necessitano di visto di ingresso in Italia devono rivolgersi entro la metà del mese di Maggio all’Ambasciata o al Consolato Italiano per avviare tutte le pratiche relative alla richiesta di ammissione.

Le informazioni aggiornate su queste procedure si trovano sul sito del MIUR:

http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/

SVOLGIMENTO DELLE PROVE DI AMMISSIONE

Gli esami di ammissione si svolgono con la seguente procedura:
1) prova relativa alla Disciplina di indirizzo;
2) prova di Teoria, ritmica e percezione musicale.
3) verifica delle competenze relative alla lingua italiana (per i soli studenti stranieri)

Gli esami di ammissione relativi all'a.a. 2019/2020 si svolgeranno nel mese di settembre 2019 in base al seguente calendario:

1) dal 2 al 10 settembre 2019: prova relativa alla Disciplina di indirizzo;
2) giovedì 12 settembre 2019: prova di Teoria, ritmica e percezione musicale. La prova è articolata in uno scritto e un orale. Lo scritto si svolge in due turni, il primo alle ore 9,45, il secondo alle ore 11,30. Potete scegliere il turno più comodo per voi senza necessità di ulteriori comunicazioni. Gli orali si svolgeranno a seguire, nella stessa giornata.
3) 16 e 17 settembre 2019: verifica delle competenze relative alla lingua italiana (per i soli studenti stranieri)

PROVA RELATIVA ALLA DISCIPLINA DI INDIRIZZO

Il programma della prova relativa alla Disciplina di indirizzo è consultabile nella pagina specifica di ciascun Corso attivato, QUI.

PROVA DI TEORIA, RITMICA E PERCEZIONE MUSICALE

Il programma della prova di Teoria, ritmica e percezione musicale prevede:
a)  trascrizione ritmico/melodica (dettato musicale da una registrazione di un brano d'autore)
b)  lettura ritmica a prima vista (con la voce, con il battito delle mani o con l’utilizzo di strumenti didattici a percussione)
c)  lettura cantata a prima vista di un brano vocale con accompagnamento pianistico, con l'esecuzione cantata di alcune varianti ritmiche del brano eseguito. Potranno essere utilizzate le chiavi di violino e basso.
d) nozioni di teoria musicale

Per adeguare la propria preparazione al livello richiesto, potete scaricare QUI un esempio di prova.

Sono esentati dalla prova di Teoria, ritmica e percezione musicale gli studenti già in possesso di uno dei seguenti titoli:
a)  Certificazione almeno di primo livello di Lettura, teoria, eartraining del previgente Corso Preaccademico, rilasciata da un Conservatorio o da un'Istituto musicale pareggiato italiano
b) Licenza di Teoria e Solfeggio del previgente ordinamento, rilasciata da un Conservatorio o da un'Istituto musicale pareggiato italiano
c) Diploma accademico almeno di primo livello rilasciato da un Conservatorio o da un'Istituto musicale pareggiato italiano o da una corrispondente istituzione comunitaria.

VERIFICA DELLE COMPETENZE RELATIVE ALLA LINGUA ITALIANA

Per frequentare i corsi del Conservatorio è richiesta la conoscenza della lingua italiana almeno a livello B1. La verifica delle competenze prevede sia una prova scritta (16 settembre 2019) sia una orale (17 settembre 2019).